Apre a Lignano lo sportello di ascolto e supporto psicologico

È stato recentemente presentato in un incontro pubblico presso il Centro Civico “Sandro Pertini” il progetto per l’apertura di uno sportello per l’ascolto e il supporto psicologico dei residenti di Lignano.

Il progetto è stato realizzato dall’Associazione Sogit ed è sostenuto dall’Amministrazione comunale a fronte di un’analisi territoriale dei bisogni della propria comunità. L’Assessore alle Politiche sociali, Paolo Ciubej, nella serata di presentazione ha voluto pubblicamente ringraziare la dottoressa Kainich, Presidente della Sogit, e la dottoressa Cristina Dordolo referente del progetto, sottolineando che l’Amministrazione comunale ha sostenuto fin da subito l’iniziativa perché la stessa rientra in una visione più ampia del lavoro che già svolgono i Servizi Territoriali, quali quello del Servizio Sociale e quello dei Servizi specialistici dell’Asl.

È stato inoltre precisato che il progetto presentato ha lo scopo di dedicare uno spazio all’ascolto professionale, ma allo stesso tempo informale, al fine di poter raggiungere un maggior numero di persone che si trovano ad affrontare una qualsiasi forma di disagio e che per diversi motivi non possono, non riescono o preferiscono non accedere al mondo dei servizi pubblici. Lo sportello resterà, infatti, sempre in contatto con i Servizi, laddove necessario, in un’ottica di collaborazione con gli stessi, previo consenso del cittadino, ma potrà da solo anche fornire il supporto necessario per un miglioramento della situazione o per un corretto indirizzo ed accompagnamento.

Lo sportello sarà gratuito e si troverà presso la sede della Sogit in via Arcobaleno, nelle giornate di giovedì dalle 18 alle 20 e venerdì dalle 16 alle 18. Per l’accesso si consiglia la prenotazione al numero 347/127435 (dottoressa Cristina Dordolo).

Potrebbero interessarti anche...