Beve candeggina per protesta. Profugo all’ospedale

Questa sera intorno alle 18.30, un ospite di nazionalità afgana della caserma Cavarzerani di Udine, ha ingerito della candeggina in segno di protesta. Immediatamente trasportato al pronto soccorso dall’ambulanza del 118, ora l’uomo non sembra in pericolo di vita. Ma per cosa protestava il poveretto? I motivi restano ancora un mistero, vero è che all’interno della caserma di via Cividale ha creato un vero parapiglia. Per ripristinare l'ordine è stato necessario l’intervento in gran pompa dei Carabinieri del Radiomobile di Udine, della Polizia e perfino delle Fiamme Gialle. La situazione al momento sembra essere tornata alla normalità.

Potrebbero interessarti anche...