Camorra, ancora un blitz, nel mirino il clan Mallardo

In corso a Napoli una vasta operazione antimafia disposta dalla Procura nei confronti del clan Mallardo. Gli operatori della Squadra mobile, del Centro operativo della Dia, del Nucleo investigativo Carabinieri e del Nucleo Pt della Guardia di finanza stanno eseguendo arresti nei confronti di esponenti di vertice del clan e di imprenditori, compiendo contestualmente vari sequestri. Tra gli arrestati c'è anche Anna Aieta, moglie del capo clan Francesco Mallardo. Coinvolti anche alcuni imprenditori. A carico del clan Mallardo, attivo nell'area tra Giugliano e Napoli e imprenditori, sono stati eseguiti anche sequestri patrimoniali. Il clan Mallardo è un sodalizio camorristico di spicco operante in particolare sul territorio del comune di Giugliano a nord della città di Napoli. Secondo la ricostruzione della complessa “mappa” delle organizzazioni camorristiche il clan Mallardo venne “fondato” da Francesco Mallardo. Eravamo tra gli anni settanta e ottanta del secolo scorso. L'organizzazione con ramificazioni “militari” estese si alleò con la Nuova Famiglia che aveva come obiettivo di porre fine allo strapotere di Raffaele Cutolo e della sua Nuova Camorra Organizzata. L'ascesa al potere di questo clan è legato in maniera sodale con i clan Licciardi e Contini grazie al patto stretto tra i tre rispettivi boss e battezzato col nome di Alleanza di Secondigliano. Per effetto delle alleanze il clan si rafforzò nel tempo sul territorio mantenendo il controllo delle attività estorsive e dei traffici di stupefacenti ed allrgando le proprie attività con investimenti anche al Nord d'Italia.  I rapporti con i clan Licciardi di Secondigliano si consolidò e si aggiunse anche un patto con i Bidognetti di Casal di Principe (Caserta). Ma questa è storia recente tanto che il 6 giugno 2012 i ROS dei Carabinieri in una maxi operazione eseguirono ben 47 le ordinanze di custodia cautelare con arresti nelle province di Napoli e Caserta investendo anche il clan Mallardo. I capi storici, i fratelli Giuseppe e Francesco Mallardo, sono attualmente all'ergastolo. Il boss Francesco Mallardo prima di finire agli arresti era elencato nella lista dei trenta latitanti più pericolosi d'Italia. Oggi la nuova svolta con nuovi arresti e sequestri.

Potrebbero interessarti anche...