Copyright: De Monte, da Ue difesa giornalisti e autori contro giganti del web

“La riforma della direttiva sul copyright che discutiamo in questi giorni al Parlamento europeo non limita in alcuni modo la libertà della rete, ma è finalmente la risposta necessaria per difendere il lavoro di giornalisti, autori e creativi contro i gitanti del web con finalità commerciali. Ci sono colossi che usano il lavoro degli altri gratis per guadagnare soldi a palate: è inammissibile, e ora si cambia”. Lo afferma l’eurodeputata del Pd Isabella De Monte, intervenendo sul tema nel giorno in cui Wikipedia ha oscurato il proprio portale per protesta contro il provvedimento in discussione a Strasburgo, aggiungendo che “stupisce tale protesta, considerato che realtà come Wikipedia, che non hanno scopi commerciali bensì divulgativi, non verranno sfiorati dal provvedimento”.

Secondo De Monte “la creatività va tutelata e il lavoro pagato. La libera fruizione di informazioni in rete è fondamentale, ma non possiamo permettere che le casse dei grandi player del web si riempiano a scapito delle persone che vivono creando contenuti. E’ anche e soprattutto di dignità del lavoro che stiamo parlando: lo tenga a mente il ministro Di Maio, mentre fantastica sui suoi decreti”.

Potrebbero interessarti anche...