Domani il Golfo di Trieste regalerà il colpo d’occhio delle mille + mille vele

Domani il Golfo di Trieste tornerà a tingersi del bianco delle vele delle quasi duemila imbarcazioni di ogni tipo che daranno il colpo d’occhio che si ripete ma che rimane uno spettacolo sempre emozionante. Ieri puntuale come da previsioni, la Bora ha accolto il popolo della Barcolana, un buon auspicio per chi ha scelto di usare il vento e non i carburanti fossili per dare movimento alla propria passione, anche se non per tutti la motivazione è di natura ambientalista, anche se i 40 nodi di ieri, scesi poi a 15, destavano qualche preoccupazione che si è accentuata quando si è sparsa la notizia che il ‘Moro di Venezia’ aveva urtato contro la banchina di piazza Unità. Ma poi si è constatato che i danni alla prua sono contenuti e che l’imbarcazione domani sarà della partita. E’ cresciuta intanto, oltre ogni aspettativa, il numero degli iscritti, il contatore live del sito della barcolana http: www.barcolana.it  segna 2074 e alla Società Velica di Barcola e Grignano c’è grande entusiasmo per tale affluenza record. “Nemmeno la Bora di oggi – ha dichiarato il presidente Mitja Gialuz – ha bloccato le iscrizioni, siamo estasiati dalla risposta dei triestini e in generale di tutti i velisti che si stanno iscrivendo alla regata. Abbiamo già superato ampiamente il numero di iscritti delle ultime due edizioni, ora manca poco per superare anche gli iscritti del 2014, poi sarà corsa, domani, per il record che a questo punto ci sembra molto vicino”.

Potrebbero interessarti anche...