Domenica giornata Fai d’autunno, in FVG previste 19 aperture straordinarie di luoghi unici

Tutto è pronto per la Giornata FAI d’Autunno, l’evento con cui Domenica 15 ottobre i volontari del FAI Giovani, insieme a quelli delle Delegazioni e dei Gruppi FAI, “scendono in piazza” per mostrare a tutti gli italiani e ai turisti la bellezza di oltre 600 luoghi d’interesse artistico, paesaggistico e sociale d’Italia. Sono 170 gli itinerari tematici in tutta Italia con i Gruppi FAI Giovani. Un evento per far scoprire e vivere scenari familiari ma poco conosciuti, attraverso percorsi originali che collegano anche luoghi del sapere, delle attività artigianali, della musica. In Friuli Venezia Giulia previste 19 aperture straordinarie a contributo libero in 7 località: Monfalcone (GO), Polcenigo (PN), Muggia (TS), Trieste, Fagagna (UD), San Giovanni al Natisone (UD) e Gemona del Friuli (UD).
In provincia di Pordenone le aperture, a cura del Gruppo FAI Giovani di Pordenone, sono connesse dall'itinerario “Palazzi Signorili e fascino d'altri tempi a Polcenigo” e coinvolgono: Palazzo Fullini Zaia, Palazzo Scolari con visita del giardino, Castello Di Polcenigo e Mulino Faletti Sanchini (orari 10-17.30, con ultimo accesso alle 17, fatta eccezione per il Mulino, aperto fino alle 19, con ultimo accesso alle 17.30. Per i soli soci FAI, apertura anche di Palazzo Zaro e Palazzetto Diana Santarossa.
In provincia di Udine le aperture si svolgeranno:
a Fagagna nell'ambito del percorso “Architettura e Natura nel Terzo Millennio. Un dialogo aperto” l'edificio “Villaverde Hotel & Resort” (a cura del Gruppo FAI Giovani di Udine), orario 9.30-16.00.
a Gemona del Friuli, secondo l'itinerario “Sulle tracce dell'antica borgata di Ospedaletto”, zona che custodisce alcune tra le più antiche testimonianze della storia della cittadina, con le aperture della Chiesetta di Ognissanti, del Priorato di Santo Spirito, del Laghetto Minisini e del Mulino Cocconi. Le visite saranno curate dai volontari del Gruppo FAI di Gemona e dagli operatori dell’Ecomuseo delle Acque del Gemonese e si terranno dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00 (a cura del Gruppo FAI di Gemona del Friuli).
a San Giovanni al Natisone, secondo l’itinerario “Parchi e ville storiche in provincia di Udine” che comprende Villa de Brandis (a cura del Gruppo FAI di Cividale del Friuli). Dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00.
In provincia di Gorizia le aperture, a cura del neocosituito Gruppo FAI Giovani di Gorizia, hanno un significato particolare, perché si concentrano a Monfalcone, secondo l'itinerario “Il Quartiere di Panzano e il Cantiere Navale” e permettono di scoprire la città che la famiglia Cosulich fece costruire intorno alla Grande Fabbrica. Le aperture, in programma dalle 10 alle 18, con ultimo accesso dalle ore 17, riguardano l'ex Albergo Operai ora Muca - Museo della Cantieristica, recentemente inaugurato; il Quartiere di Panzano, l'Albergo Impiegati. Evento speciale il “Ballo a tema vintage”, che dalle ore 18 alle 21.30 accompagnerà la fine della Giornata.
In provincia di Trieste, le aperture, a cura del Gruppo FAI Giovani di Trieste e della Delegazione FAI di Trieste, sono legate dal suggestivo itinerario “Trieste e la musica” con il Civico Museo Teatrale Carlo Schmidl (orario 10-17) e il Teatro Lirico “G. Verdi” (orario 9-13) e a Muggia, per i soli soci FAI e su prenotazione, la Biblioteca Beethoveniana.

Potrebbero interessarti anche...