Domenica prossima Gran finale per i “Concerti Cividalesi” dell’associazione Sergio Gaggia

"I Concerti Cividalesi", un evento promosso dall’associazione Sergio Gaggia di Cividale e dedicato alla memoria dell’avvocato Antonio Picotti, punto di riferimento culturale della città ducale, che li concepì alla fine degli anni '70, si chiudono con il concerto "Presente e tradizione". Domenica 22 gennaio, alle 18, a Bottenicco di Moimacco, nella sala della Fondazione de Claricini, la musica del compositore austriaco Alfred Huber dialogherà con un capolavoro sconosciuto (il doppio concerto per pianoforte, violino ed orchestra) del suo celebre connazionale Franz Joseph Haydn. L'Orchestra da Camera Ferruccio Busoni, diretta da Massimo Belli, assieme alla violinista ungherese Estzter Haffner e al maestro Andrea Rucli al pianoforte saranno i protagonisti della serata. La Haffner è per la prima volta ospite della Gaggia. Premiata in vari concorsi quali il Concertino Praga, la Koncz Violin Competition Hungary e i concorsi internazionali di Trapani e Caltanissetta, è stata ospite di importanti festival come il Menuhin Festival Blonay, Sion, Brighton Festival, Römerberg Festival, Bates Festival, Montana Festival Usa, Casals Festival in Francia, Villa Musica, Cervantino Festival Mexico, Haydn Festspiele, Schubertiade, Bregenzer Festspiele, Macau and Hong-Kong Festival. Suona sul violino "ex Hamma Segelmann“ di Michelangelo Bergonzi (Cremona 1750), della collezione della Banca Nazionale Austriaca. La rassegna musicale dedicata all'avvocato e uomo di cultura cividalese, iniziata lo scorso mese di dicembre, ha regalato quattro pomeriggi musicali di grande livello, con solisti, ensemble cameristici e un'orchestra. Sono state presentate produzioni anche recenti, con un occhio particolare alla musica del nostro secolo. Quest'anno, anche il Comune di Moimacco e il Rotary club di Cividale si sono aggiunti alla cordata di enti e associazioni (associazione Gaggia, capofila, Regione Fvg, Comune di Cividale, Pro loco, Lions e Inner Wheel club, Fondazione de Claricini, Grande Oriente d’Italia, associazione Progetto Patriarcato e associazione Studi Storici) che, nel 2013, si è formata, su iniziativa della Gaggia, con il preciso intento di ricordare l'avvocato cividalese.

Potrebbero interessarti anche...