Elezioni Udine: Spitaleri PD; ascolto e proposte spingono la rimonta

“Il risultato di Udine, in evidente rimonta rispetto a quelli nazionale e regionale, è maturato con la capacità del centrosinistra di ascoltare e fare proposte di qualità. Proprio questi due elementi, uniti all’esigenza di cogliere le inquietudini e le insicurezze delle persone, costituiscono la rotta del nuovo centrosinistra”. Lo afferma il segretario regionale del Pd Fvg, Salvatore Spitaleri, all’indomani del ballottaggio di Udine, che ha incoronato il leghista Fontanini nuovo sindaco.
Secondo il segretario regionale dem “Vincenzo Martines ha avuto il merito di condurre una campagna elettorale sui temi della città, sul suo futuro e sui suoi cittadini, stando in mezzo alla gente, ascoltando e bussando alle porte. Va quindi riconosciuto a Martines e alla sua squadra di aver giocato la partita con convinzione e serietà – osserva Spitaleri - lottando fino all’ultimo voto. L’onda lunga del vento di destra che spira in questa fase storica non ha risparmiato Udine, ma nessuno pensi di banchettare sulle spoglie del centrosinistra né soprattutto di spaccare la città”.
“Se le prime dichiarazioni del sindaco Fontanini appaiono improntate all’equilibrio – sottolinea Spitaleri – da lui ci attendiamo anche una presa di distanza da gesti nostalgici che rievocano un tragico passato. Confidiamo che Fontanini costruisca una squadra competente e di livello, svincolandosi da mere logiche spartitorie e di appartenenza. Per parte nostra l’opposizione sarà ferma ma non preconcetta, anche in ragione delle competenze che il centrosinistra può offrire all’elaborazione del Consiglio e della prossima Giunta”.

Potrebbero interessarti anche...