Fabio Passon è il nuovo presidente del Comitato imprenditoria giovanile della Cciaa di Udine

 

Fabio Passon, presidente del Gruppo giovani di Confcommercio Udine, è il nuovo presidente del Comitato Giovani Imprenditori della Camera di Commercio di Udine, confermato nell’ultima riunione dell’organismo consultivo, insediato in Cciaa, che riunisce i rappresentanti dei gruppi giovanili di tutte le associazioni di categoria provinciali. Passon raccoglie il testimone da Massimiliano Zamò, rappresentante confindustriale, che ha concluso il mandato portato avanti dal 2015. Assieme a Passon, il Comitato è formato da Mauro Germani (Cna Udine), Mattia Bertossi (Coldiretti Udine), Tommaso Passoni (Confapi Fvg), Francesco Roiatti (Confartigianato Udine), Davide Boeri (Confindustria), Marco Pascoli (Cooperazione). Paola Schneider è invece la rappresentante della giunta camerale – e perciò trait d’union con l’amministrazione della Camera di Commercio – all’interno del Comitato. Il Comitato, insediato in Cciaa da diversi anni, nel tempo ha contribuito ad affrontare con nuove idee e progettualità le tematiche legate alle giovani imprese e ai giovani imprenditori, con un rinnovato impegno, negli ultimi anni, a mettere in campo una serie di iniziative. «Cito gli incontri con i principali referenti delle istituzioni e dell’economia regionali – ha ricordato Zamò – per avanzare nuove proposte normative o progettuali, che hanno trovato positivo accoglimento, e anche, in tema di internazionalizzazione, le visite studio all’Ocse e alle istituzioni europee a Bruxelles e, più recentemente, la partecipazione e il coordinamento di tante iniziative di alternanza scuola-lavoro, che la riforma ha posto ora in capo alle Camere di Commercio. Una naturale prosecuzione dell’impegno portato avanti dal Comitato, con la presenza e il coordinamento delle testimonianze imprenditoriali per le delegazioni di scuole che visitano la Cciaa, la partecipazione a eventi come Young e più di recente la Fiera del Lavoro di Alig, la principale iniziativa di recruiting a livello regionale, e ancora altri progetti, come quello innovativo di alternanza per i Licei che la Cciaa sta promuovendo e ancora la partnership della Camera con Junior Achievement, che il nostro Comitato ha fortemente sostenuto». Da evidenziare tra le proposte più recenti anche «l’idea di avviare uno sportello di assistenza specializzata per le imprese in difficoltà o fallite – gli ha fatto eco il neoeletto Passon –, idea partita da un partecipatissimo approfondimento realizzato dal nostro Comitato in Camera di Commercio e su cui ci impegneremo in questo mandato, per dare una risposta a chi si trova in una situazione di crisi, affinché possa trasformarla in una occasione di rinascita. Tra le prossime iniziative, anche un gemellaggio con una realtà omologa al nostro Comitato di Graz, per iniziative di collaborazione e promozione transnazionale di buone politiche per l’impresa giovane». Il Comitato, che rappresenta oltre 3600 giovani imprenditori della provincia di Udine ed è tra i pochi in Italia e tra i più longevi (è stato avviato nel 2008), continuerà a confrontarsi sulle problematiche comuni ai vari settori di appartenenza per creare sinergie all’interno e all'esterno del sistema associativo e stimolare iniziative per promuovere l’autoimprenditorialità fra i giovani del territorio, anche per cercare di invertire un trend statistico che da anni vede il Friuli Venezia Giulia fanalino di coda, con la minor percentuale di imprese under 35 in Italia.
Il Comitato è a disposizione del pubblico e in particolare dei giovani imprenditori per sviluppare iniziative di promozione della cultura di impresa e di auto imprenditorialità dei giovani: i contatti sono allo 0432.273227
o scrivendo a segreteriagenerale@ud.camcom.it.

Potrebbero interessarti anche...