Federsolidarietà Fvg, Luca Fontana riconfermato alla presidenza. In dieci anni, cooperative sociali regionali cresciute del 40 per cento

L’Assemblea di Federsolidarietà Fvg, riunitasi a Udine, all’unanimità, ha riconfermato alla presidenza Luca Fontana, 46 anni, cooperatore di Mariano del Friuli. L’Organizzazione riunisce le 177 cooperative sociali (in crescita del 4 per cento nell’ultimo anno) aderenti alla centrale Confcooperative Fvg, con oltre 7 mila gli addetti, compresi più di 400 soci lavoratori svantaggiati ai quali si aggiungono più di mille inserimenti lavorativi di persone con diverse tipologie di svantaggio con diversi strumenti (borse lavoro ecc.). Il valore della produzione supera i 233 milioni di euro e, ogni anno, 135 milioni di euro si riversano in salari: «Oggi, il settore della cooperazione sociale rappresenta, da solo, il 46 per cento dell’occupazione cooperativa e il 28 per cento delle cooperative associate. Il settore è cresciuto più del 40 per cento negli ultimi dieci anni seguendo le trasformazioni della società e del welfare», dice Fontana.
E proprio il tema scelto per l’approfondimento assembleare si è focalizzato su: “La cooperazione sociale protagonista nella comunità che cambia”: «La cooperazione sociale è cambiata moltissimo in questi anni: attualmente è un pilastro del Terzo settore ed è impegnata a sviluppare progettualità innovative che coniughino crescita economica e coesione sociale. Stiamo sperimentando alcune nuove esperienze che, al contempo, tengono assieme il ritorno economico, un’offerta di prestazioni di welfare al passo con le richieste di società e istituzioni e la valorizzazione dei legami sociali che, per noi cooperatori, è fondamentale», aggiunge Fontana.
Ai lavori assembleari, oltre ai soci e ai delegati, hanno preso pure parte: Franco Iacop, presidente del Consiglio regionale; l’assessore alle Infrastrutture e territorio del Friuli VG, Mariagrazia Santoro; i consiglieri regionali Vittorino Boem e Diego Moretti; Giuseppe Graffi Brunoro, presidente di Confcooperative Fvg; Mauro Magatti, economista dell’Università del Sacro Cuore di Milano e Giuseppe Guerini, presidente nazionale di Federsolidarietà.

Potrebbero interessarti anche...