Fogolâr Civic: castigare i candidati che “snobbano” la società civile: “Non votate per Capozzi, Minestrelli, Salmè e Valcic e nemmeno per Cecotti e Fedriga!”.

Essere snobbati non piace a nessuno e in campagna elettorale certe mancanze di attenzione rischiano di essere pesanti boomerang. Così è nella querelle posta in essere da Fogolâr Civic. Si legge infatti in una nota: In occasione delle celebrazioni della ricorrenza di fondazione dello Stato medievale della Patria del Friuli, lo scorso 3 aprile 2018, il Movimento Civico Culturale Alpino-Adriatico “Fogolâr Civic” e il Circolo Universitario Friulano “Academie dal Friûl”, in collaborazione con la Presidenza del Club per l'Unesco di Udine e con il patrocinio morale dell'Arengo popolare locale, l'ospitalità dell'Ateneo udinese e l'adesione di svariati sodalizi della società civile e culturale del territorio quali le associazioni Antico Borgo Aquileia, Amici Borgo Aquileia, Giulietta e Romeo in Friuli, Circolo Culturale e Ricreativo “Nuovi Orizzonti”, Coordinamento Civico Udinese “Borgo Stazione”, Pro Loco di Città “Borgo Sole Udineovest”, avevano promosso a Udine un importante incontro di riflessione sul ruolo della stessa città di Udine nel quadro regionale e internazionale. Invitati, tutti i candidati alle cariche di Sindaco della città stessa nonché di Presidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia. Hanno presenziato alla manifestazione i candidati Enrico Bertossi, Pietro Fontanini, Alessandro Fraleoni Morgera e Vincenzo Martines, mentre un cortese riscontro è pervenuto da Sergio Bolzonello. Nulla, invece, da parte di Pompea Maria Rosaria Capozzi, Sergio Cecotti, Massimiliano Fedriga, Luca Minestrelli, Stefano Salmè ed Andrea Valcic, che con tale loro comportamento hanno dileggiato, così, ed offeso la cortesia e l'impegno di coloro che avevano organizzato l'evento e li avevano gentilmente anche invitati a partecipare. “Poiché un'ordinaria considerazione della cittadinanza da parte di chi si propone di amministrarla parrebbe condizione base per chiedere il voto a ogni buon cittadino, Fogolâr Civic, preso atto di quanto esposto, invita, a prescindere, gli elettori a non votare Sindaco di Udine i suddetti Capozzi, Minestrelli, Salmè e Valcic e a non optare, per la Regione, a favore dei candidati Cecotti e Fedriga. A Udine, si voti, quindi, o per Bertossi o per Fontanini oppure per Martines. In Regione, invece, o per Bolzonello oppure per Morgera!”. Questo l'appello del Fogolâr Civic. “Prima ancora di una valutazione prettamente politica – dichiara adirato il presidente fogolarista, prof. Alberto Travain – il cittadino comune valuti quanto contare di essere considerato presso i candidati che intende votare. Chi nemmeno in campagna elettorale si sforza di essere attento al cittadino che gli si rivolge, poco fa sperare in caso di elezione! I candidati che snobbano il popolo e la società civile meritano di essere 'castigati'! Spiace comunque, perché il rispetto e la considerazione del cittadino dovrebbero essere fatto scontato, trasversale, di civiltà, mentre sarebbe opportuno dividersi sui programmi , sui contenuti, almeno su certi! Ma la cortesia e la considerazione nei confronti dei cittadini non può essere necessariamente che pregiudiziale!”.

Potrebbero interessarti anche...