Francia imbattibile sottacqua mega contratto da 34 miliardi

La Francia, da tempo in crisi quanto e forse più di noi, ha portato a casa un autentico “colpaccio” battendo sul filo di lana avversari decisamente agguerriti come Giappone e Germania. Sul piatto della bilancia il “contratto del secolo”: la realizzazione di 12 sottomarini per conto dell’Australia. Un appalto da 34 miliardi di euro, quanto basta per dare una “sferzata” al Pil nazionale.
mega appalto. La commessa da 50 miliardi di dollari australiani (34,5 mld di euro) è la più grande mai affidata dall’Australia e riguarda la fornitura di 12 sottomarini oceanici della classe Shortfin Barracuda Block A1, destinati a sostituire gli attuali 6 sottomarini Collins, entrati in funzione nel 1990 e il cui ciclo di vita si concluderà nel 2026. Appalto che si è aggiudicata la Dncs (Direzione costruzioni navali e sistemi con sede a Cherbourg, detenuta al 62% dallo Stato e al 35% da Thales, a sua volta controllata al 27% dallo Stato e al 26% dal gruppo Dassault), battendo avversari formidabili come la tedesca ThyssenKrupp Marine Systems o il consorzio giapponese formato da Mitsubishi Heavy Industries e Kawasaki Shipbuilding Corporation, una candidatura presentata direttamente dal Governo di Tokio. Una vittoria inaspettata da tutti, francesi compresi.
la politica. Dal punto di vista politico, si tratta di una vera boccata d’ossigeno per l’esecutivo di Hollande, a un anno dalla presidenziali e, in particolare, di un altro successo personale del ministro della difesa Jean-Yves Le Drian. La sua politica orientata all’export ha già portato al record di vendite di armamenti nel 2015, pari a 16 miliardi di euro.
l’economia. Oltre ai 3/4 mila posti di lavoro salvati o creati, una buona parte del valore generato dalla commessa (si parla di 50 anni di lavoro tra consegna e manutenzione dei sottomarini e formazione) resterà in Australia, ad Adelaide, dove verranno assemblati i Barracuda. Inoltre, il sistema di combattimento installato (pari al 10% del valore totale) sarà americano. L’indotto francese è stato stimato in circa 8 mld.

Potrebbero interessarti anche...