Fvg e la flotta 4.0: risparmio, sicurezza, sostenibilita Impresa e Università ‘mettono in moto’ la Quarta rivoluzione industriale

 

La collaborazione tra Impresa e Università ‘mette in moto’ la Quarta rivoluzione industriale sul terreno delle flotte aziendali. Così, la gestione 4.0 del personale e dei parchi veicolari delle aziende è già una concreta realtà in Friuli Venezia Giulia.

Se ne parlerà lunedì 5 giugno, alle ore 17.30, a palazzo Torriani, nel corso di un convegno cui interverranno: Matteo Tonon, presidente di Confindustria Udine; Alberto Felice De Toni, rettore dell’Università di Udine; Giovanni Collino, amministratore delegato di DRIVEvolve Srl; Fabiano Benedetti, amministratore delegato di Beantech Srl; Massimo Battiston, direttore generale di Cafc Spa, e, per le conclusioni, Debora Serracchiani, presidente della Regione Friuli Venezia Giulia.

L’industria 4.0 non rivoluziona, infatti, soltanto il mondo della manifattura, ma anche quello dei servizi. Una sfida prima di tutto culturale, dunque, sulla nuova frontiera del fare impresa.

La ricerca attiva e la collaborazione fra Università e Impresa rappresentano, oggi più che mai, il motore per lo sviluppo e una potenzialità di crescita per il nostro sistema economico. Rendere competitiva una flotta di veicoli oggi significa dare risposte certe e misurabili rispetto a tre fattori principali: risparmio, sicurezza, sostenibilità.

Questi obiettivi si raggiungono attraverso due percorsi paralleli: da un lato, un percorso formativo che pone l’uomo al centro del sistema tra veicolo e infrastruttura, aumentandone la consapevolezza e incidendo quindi sul fronte della sicurezza; dall’altro, l’applicazione di una gestione 4.0 d’interconnessione dei dati disponibili è in grado di indurre importanti ricadute economiche e ambientali. In questo modo si evolve la modalità di lavorare delle aziende e si favorisce pure la nascita di nuovi modelli di business.

Tale cambiamento si può realizzare anche nel contesto del Friuli Venezia Giulia, attraverso l’utilizzo di nuove tecnologie a supporto di una gestione attenta e proiettata al futuro. Un’iniziativa imprenditoriale del nostro territorio, corredata da un percorso di ricerca applicata che ha coinvolto l’Università, e la collaborazione con un’altra azienda che ha consentito di testare sul campo i risultati raggiunti, dimostrano che la realizzazione del modello 4.0, in questo caso applicata alla gestione delle flotte aziendali, è già una concreta realtà.

Potrebbero interessarti anche...