Governo Lega-M5s: De Monte; tre mesi di giochi a spese del paese, con Salvini burattinaio e Di Maio paggetto

“Hanno giocato per quasi tre mesi fregandosene del Paese e oggi tornano al punto di partenza: un governo di destra con Salvini burattinaio e Di Maio ridotto al ruolo di paggetto”. Lo afferma l’europarlamentare del Pd Isabella De Monte nelle ore in cui prende corpo l’intesa tra Lega e M5S per il governo.
Secondo De Monte “Matteo Salvini, in preda a una sbornia da sondaggi, ha cercato di capitalizzare consenso per quasi 90 giorni, infischiandosene del Paese e del rischio di farci finire nel baratro. In questi mesi abbiamo sentito e visto di tutto: capricci e litigi da fidanzatini, tira e molla imbarazzanti, ricatti e richieste di messa in stato d’accusa per il Presidente della Repubblica. Salvini ha costruito un piano a lui utile, lasciando il ruolo del vassallo a Di Maio che, infatti, calpesta ogni principio del M5S per allearsi con la destra più populista e retrograda”.
“Ora – osserva De Monte - ci sarà da divertirsi con i grillini all’opposizione sui territori e in maggioranza a Roma. Staremo a vedere come si divideranno tra contrasto alla Giunta Fedriga in Friuli Venezia Giulia e zerbinaggio a Salvini nella capitale”.

Potrebbero interessarti anche...