Hurriya: Voci di libertà per la Siria a Udine

Il Comitato Stop the war – Udine for Siria, dopo la manifestazione per Aleppo, il concerto di Aheam Ahmad, il reportage fotografico sulle torture del regime siriano “Nome in Codice Caesar”, riprende la sua attività con “Hurriya, Voci di libertà per la Siria”. Il progetto vuole approfondire la condizione del regime siriano, per mezzo di un interessante rassegna ad ingresso libero che comprende incontri, dibattiti e proiezioni, dedicate al tema.
Il primo appuntamento è previsto per venerdì 6 ottobre, alle ore 20.30, al Teatro San Giorgio di Udine, dove si terrà un interessante dibattito sul libro “Siria, la rivoluzione rimossa. Dalla rivolta del 2011 alla guerra” (ed Alegre) arricchito dalla presenza dell’autore Lorenzo Declich. Sabato 21 ottobre alle ore 18 verrà invece presentato il libro “Matrimonio Siriano” (Infinito Edizioni) con l’autrice Laura Tangherlini, nota giornalista e conduttrice di Rainews24. L’iniziativa continuerà poi, venerdì 3 novembre, alle ore 20.30, con la proiezione del documentario “Torn-strappati” di Alessandro Gassman (2015). Venerdì 17 novembre, alle ore 20.30, appuntamento con “Lettrici d’asporto” dove è prevista la lettura di brani tratti dal libro “Racconti di una Siria perduta” di Ra’d Atly (ed Bianca e volta). L’irrinunciabile kermesse terminerà quindi presso il Centro Balducci di Zugliano, sabato 2 dicembre, alle ore 20.30, con un dibattito interreligioso e di approfondimento della figura di Padre Dall’Oglio, a partire dal volume “Paolo Dall’Oglio – La profezia messa a tacere”. Un confronto arricchito dalla presenza di Nader Akkad, Presidente regionale della comunità arabo-siriana ed Imam di Trieste; Riccardo Cristiano, giornalista vaticanista che collabora con La Stampa e Reset, e Don Pierluigi Di Piazza, fondatore a Zugliano del Centro di Accoglienza e di Promozione Culturale “Ernesto Balducci”. Don Di Piazza dal 2004 è membro Onorario della Commissione Interecclesiale Justicia y Paz di Bogotà e nel 2006 ha ricevuto dall’Università degli Studi di Udine la laurea honoris causa in “Economia della Solidarietà”.
Il Comitato Stop the war – Udine for Siria nasce nel dicembre 2016, dopo la tragica distruzione di Aleppo, e si propone di favorire la conoscenza critica della storia siriana, dalla rivolta del 2011 fino al conflitto tuttora in corso.

Potrebbero interessarti anche...