“Italo” diventa americano, sì all’offerta da due miliardi del fondo Usa Gip

Gli azionisti di Ntv (alta velocità Italo) hanno accettato l'offerta del fondo statunitense Global Infrastructure Partners III per l'acquisto dell'intero capitale sociale, per un controvalore di quasi due miliardi. Lo rende noto un comunicato che annuncia la convocazione del consiglio di amministrazione che prenderà atto della volontà dei soci e provvederà al ritiro della domanda di autorizzazione per la quotazione in Borsa già presentata alla Consob. Il cda guidato dall’amministratore delegato Flavio Cattaneo ha deciso di accettare l’offerta avanzata dal fondo statunitense che, nei giorni scorsi, aveva messo sul piatto 1,9 miliardi per il 100% del capitale sociale e oggi si è spinto fino a un controvalore complessivo di 1,98 miliardi di euro, totale a cui si arriva sommando 1,94 miliardi di valorizzazione, il dividendo da 30 milioni deliberato dall’assemblea lo scorso 19 gennaio e 10 milioni di spese per l’interrotto processo di quotazione.

Potrebbero interessarti anche...