Liberi dalle tasse 11 gg prima il 2015 anno d’oro per le Pm

gaetanospataroinfo@friulisera.it
Dopo aver dichiarato che il Fisco rappresenta l’incubo maggiore per le imprese italiane, la notizia di dover lavorare 11 giorni in meno all’anno dovrebbe essere motivo sufficiente per stappare almeno una bottiglia di spumante. È quanto emerso dall’osservatorio del Cna su 124 comuni italiani nel 2015.
tasse. Nell’anno appena trascorso, è arretrato di ben 10 giorni il Tax free day, vale a dire il giorno in cui l'imprenditore può finalmente cominciare a destinare i guadagni aziendali all'impresa e alla propria famiglia. Dal 20 agosto del 2014 al 9 di agosto dell’anno scorso. A rilevarlo è 'Comune che vai fisco che trovi', l'Osservatorio CNA sulla tassazione della piccola impresa, giunto alla terza edizione. L’indagine, svolta a tappeto sul territorio, fa riferimento ad una “impresa tipo” con cinque dipendenti, 430 mila euro di fatturato e 50 mila euro di utili. Queste ultime indicano confermano un positivo cambiamento sul fronte fiscale: artigiani e micro imprese, infatti, hanno visto calare il peso complessivo della tassazione (Total tax rate) al 60,9%: il 3,6% in meno rispetto al picco toccato nel 2012: 64,5%. Ma nel 2016 il trend tornerà purtroppo a peggiorare con un incremento della pressione fiscale. L'Osservatorio Cna sula tassazione prevede un lieve incremento del Total tax rate (+0,1%) destinato a salire al 61% complessivo. Secondo le piccole imprese il livello della pressione fiscale in Italia resta comunque intollerabile (19,4 punti in più della media europea).
Distingue per territori, emergono differenze sensibili: a Reggio Calabria va il titolo di città d'Italia con la fiscalità più elevata: 73,2%. Seconda Bologna, con il Total tax rate al 71,9%. Terza Roma, al 69,8%. All'opposto, l'Eden delle imprese è Gorizia, dove l'incidenza del peso delle tasse si ferma al 54,4%. Gorizia ha tolto lo scettro a Cuneo, seconda con il 54,5% alla pari con Belluno, che invece migliora di una posizione. La perde Sondrio (54,8%) mentre quint'ultima rimane Udine (55,2%).

Potrebbero interessarti anche...