Manovre a sinistra per un confronto a tutto campo. Pegorer (Mdp): un programma di governo nuovo e rivolto ai cittadini

Dopo l'ulteriore strappo, con la forzatura del voto di fiducia sulla legge elettorale, il già complicato percorso di dialogo fra Pd e le forze alla sua sinistra si è fatto più arduo.  Comunque secondo gli esponenti di Mdp occorre tentare. Oggi è infatti arrivata una nota del senatore di Mpd  Carlo Pegorer che apre al dialogo:  “È finalmente arrivata la risposta del Partito democratico alla nostra richiesta di incontro”. Afferma il senatore Pegorer. “Al più presto, quindi, incontreremo una delegazione di quel partito per avviare un confronto. Ritengo utile ribadire - sottolinea Pegorer - che non si tratta di sommare sigle o esponenti politici regionali, ma di costruire un programma che vada incontro alle persone, alle loro difficoltà e alla necessità di essere protette e aiutate in una difficile fase della vita del Paese”. “Proprio per questo - continua Pegorer - è fondamentale che non si incorra in quegli errori commessi in questi anni, a nostro avviso, dai bonus a pioggia, il job act, la buona scuola e, ultimo della serie, le forzatura del voto di fiducia sulla legge elettorale”. Si tratta per noi - continua Pegorer - di mettere in campo politiche di giustizia sociale, inclusione e sostegno e creazione di lavoro, cambiando linea rispetto al passato. Questo ci interessa: la condizioni delle persone e non le alleanze tra pezzi di ceto politico”. Nei prossimi giorni - conclude l’esponente di Mdp - incontreremo Sinistra italiana, Possibile e Campo progressista per approfondire il confronto e la collaborazione con le forze di sinistra”.

Potrebbero interessarti anche...