Melbourne, auto sulla folla: 14 feriti. Grave un bambino. Atto deliberato ma incerta la matrice

Suv sulla folla a Melbourne, è stato certamente atto deliberato ma non è certa la matrice terroristica. Il guidatore è stato arrestato dalla polizia australiana dopo che la sua auto "ha colpito alcuni passanti" a Flinders Street, nel centro di Melbourne, ha spiegato la polizia. Almeno 14 le persone ferite, alcune fra cui un bambino sono in gravi condizioni. Anche un secondo uomo, paseggero sull'auto investitrice è stato arrestato, questo fatto avvalorerebbe la tesi dell'attentato e non del semplice incidente.  La polizia via Twitter ha chiesto a tutti di evitare la zona dell'incidente. Secondo fonti ospedaliere, tra le persone ferite dodici hanno ricevuto cure sul posto mentre due sono state trasferite in ospedale. Come accennato in apertura tra i feriti c'è anche un bambino che è stato colpito alla testa e si trova in gravi condizioni. Secondo la Polizia è stato atto deliberato ma è troppo presto per sapere le motivazioni "Si tratta di un atto deliberato ma le indagini sono ancora in corso" hanno spiegato gli investigatori . "E' troppo presto ancora per sapere le motivazioni" di questo atto criminale, ha risposto l'agente a chi gli chiedeva se si potesse parlare di atto terroristico. Il Suv "falciava chiunque si trovasse davanti, le persone venivano sbalzate via". Lo ha raccontato un testimone ai media australiani. Un'altra persona presente ha riferito che "l'incidente sarà durato circa 15 secondi". "L'auto è passata al semaforo con il rosso a tutta velocità e poi è stato solo bang, bang, bang. Uno dopo l'altro. C'erano persone stese a terra ed altre che cercavano di aiutarle. Un caos", ha detto.

Potrebbero interessarti anche...