Metodo Stamina, 4 condanne per il filone bresciano dell’inchiesta

Si è concluso con 4 condanne a due anni di carcere a Torino il processo per il filone bresciano dell'inchiesta Stamina.
Il processo fa riferimento al periodo in cui la terapia di Davide Vannoni venne sperimentata agli Spedali Civili della città lombarda.
Gli imputati erano l'ex direttore sanitario Ermanna Derelli, la segretaria del comitato etico Carmen Terraroli, il pediatra Fulvio Porta e il responsabile del laboratorio in cui avvenivano le somministrazioni, Arnaldo Lanfranchi.
Tutti e 4 sono stati condannati per somministrazione di farmaci imperfetti e sono stati assolti per gli altri capi d'accusa, tra cui c'era anche l'associazione a delinquere.
Regione Lombardia, ministero della Salute, Aifa e tre famiglie hanno ottenuto il diritto a un indennizzo.

Potrebbero interessarti anche...