Nuovi fondi per la viabilità a passo lento

«Continuiamo a sostenere i Comuni con azioni concrete che consistono nella progettazione e realizzazione di “Zone 30” nei centri abitati a mitigazione di una viabilità spesso utilizzata con scarso rispetto delle utenze più deboli, penso in particolare a ciclisti e pedoni». Dopo queste dichiarazioni, l’assessore regionale Mariagrazia Santoro, ha annunciato lo scorrimento della graduatoria del Bando rivolto ai Comuni per la progettazione e realizzazione di “Zone 30”, ripartendo ulteriori 1,2 milioni di euro a favore di 13 progetti per 26 comuni in attuazione del quarto e quinto programma del Piano nazionale della Sicurezza stradale e del  Piano Regionale della Sicurezza Stradale (Prss).
I Comuni che beneficeranno dei contributi complessivi di 1.218.800 sono: Gemona, che riceverà 18.800 euro che si aggiungono a 80.000,00 euro derivati da precedenti assegnazioni; Sacile, Cervignano del Friuli, Codroipo, Dignano (capofila con Rive d’Arcano, San Daniele, Ragogna), Basiliano (capofila con Flaibano, Mereto di Tomba e Sedegliano), Cividale del Friuli, Pavia di Udine (capofila con Pradamano, Santa Maria la Longa e Trivignano Udinese), Maniago, Cormons (capofila con Medea, Capriva e San Lorenzo Isontino), Muggia, Fontanafredda e Remanzacco (capofila con Povoletto) che riceveranno 100.000 euro ciascuno.

Potrebbero interessarti anche...