I Papu venerdì a San Daniele e sabato a Orsaria con “Si fa presto a dire elettrodomestico”

Si fa presto a dire elettrodomestico, lo spettacolo che i Papu hanno dedicato ai 100 anni dell’Electrolux (già Officina Fumisteria Antonio Zanussi) andrà in scena nei prossimi giorni nel circuito ERT. Due gli appuntamenti: il primo venerdì 9 febbraio alle 20.45 all’Auditorium Alla Fratta di San Daniele del Friuli, il secondo sabato 10 febbraio alle 20.45 a TeatrOrsaria di Premariacco. Entrambe le serate avranno inizio alle 20.45.

Sotto i capannoni di quella che nel 1916 si chiamava Officina Fumisteria Antonio Zanussi e che oggi si chiama Electrolux sono passate generazioni di pordenonesi. In occasione dei cento anni dalla fondazione, Andrea Appi e Ramiro Besa – in arte I Papu - hanno realizzato uno spettacolo che rende omaggio a un’azienda ma che racconta un territorio e i suoi abitanti. Si fa presto a dire elettrodomestico, dopo il debutto al Teatro Verdi di Pordenone nel 2016 e le repliche in regione lo scorso anno, andrà in scena nel circuito ERT per due date anche in questo inizio di 2018. I Papu saranno venerdì 9 febbraio all’Auditorium Alla Fratta di San Daniele del Friuli e sabato 10 febbraio a TeatrOrsaria di Premariacco. Entrambe le serate avranno inizio alle 20.45. Hanno contribuito allo spettacolo la voce di Elisa Santarossa, la chitarra di Stefano Gislon e il sax di Francesco Bearzatti.
La ricorrenza dei cento anni dalla fondazione della Zanussi è, come detto, un’occasione unica per far rivivere diverse generazioni di operai e di dirigenti, farli parlare della fabbrica e dei cambiamenti epocali avvenuti nel corso di un secolo. E’, però, soprattutto occasione unica perché essi si riconoscano elementi interdipendenti di quel grande processo economico che ha risollevato il nostro Paese dalle macerie di due tremende guerre, sconfitto la dilagante miseria e costruito il nostro attuale benessere. Un percorso di tante fatiche, entusiasmi, soddisfazioni e di altrettante sfide per un futuro sempre più imminente.
Andrea Appi e Ramiro Besa, i due comici pordenonesi per eccellenza, sono riusciti nell’intento di creare un testo che lascia ovviamente spazio al divertimento ma non dimentica di raccontare gli aspetti storici e sociali, le lotte di classe, i momenti difficili, alcuni anche molto recenti.

Potrebbero interessarti anche...