Il premio Hemingway 2017 apre nel segno della fotografia

Un grande maestro italiano, Nino Migliori, racconta le novità del progetto “Lumen”, ritrae grandi statue a luce di candela, dal ‘compianto del Cristo’ all’Ilaria del carretto, dalla Paolina Bonaparte di Villa Borghese al Cristo velato di Napoli.  Il suo “Lumen” rivela “una misteriosa bellezza scultorea, offrendo sconosciute sensazioni ancestrali, sfiorando il buio con le tremule fiammelle delle candele”: con queste motivazioni il Premio Hemingway 2017 è andato, per la Fotografia, a un grande Maestro italiano, l’artista bolognese Nino Migliori, classe 1926, protagonista di uno dei percorsi più diramati e interessanti della cultura d'immagine europea. Ogni suo lavoro, infatti, è frutto di un progetto preciso sul potere della immagine, tema che ha caratterizzato tutta la sua produzione.

Leggi Tutto l'articolo

 

 

Potrebbero interessarti anche...