Presentati a Roma i Mondiali di sci paralimpico di Tarvisio: in pista, dal 22 al 30 gennaio, 276 atleti

Tarvisio si prepara a ospitare il Campionato mondiale di sci paralimpico. La località della Valcanale sarà il teatro della manifestazione che, dal 22 al 31 gennaio, porterà in Valcanale 276 atleti in rappresentanza di 35 Paesi.

La manifestazione è stata ufficialmente presentata oggi a Roma, nella sede di rappresentanza della Regione Friuli Venezia Giulia. Presenti, oltre alla presidente Debora Serracchiani, anche il ministro per lo Sport, Luca Lotti, e Luca Pancalli, presidente del Comitato paralimpico italiano. Il 22 del mese, come detto, ci sarà l'inaugurazione ufficiale con la sfilata lungo le vie di Tarvisio.

I World Para Alpine Skiing Championships si svolgeranno sulla pista Di Prampero. Si tratta del più rilevante appuntamento di sci alpino paralimpico prima della Paralimpiade invernale di PyeongChang 2018 in Corea del Sud. A illustrare il programma tarvisiano sono stati il presidente del Comitato organizzatore, Paolo Tavian, e lo staff di Sport X All. Le prove sono la discesa libera (25 gennaio), il super G (26 gennaio), lo slalom gigante (30 gennaio), lo slalom (31 gennaio) oltre alla combinata in programma il 28 del mese.

Previste quattro partenze costruite ad hoc e tali da consentire lo start sul cancelletto anche agli atleti sitting che utilizzano i mono-sci. Tre le categorie che andranno a medaglia: sitting (paraplegici o tetraplegici), standing (amputati) e blind (ciechi). Lungo la pista saranno dislocati i tecnici delegati federali con le bandiere gialle utilizzate per fermare i concorrenti in caso di pericolo. Accanto a loro medici, soccorsi, guardia-porte, lisciatori, tecnici manutentori delle porte e allenatori, per un totale di 70 persone.

Come ha spiegato la presidente della Fisip (Federazione italiana sport invernali paralimpici) Tiziana Nisi, mancano ancora alcuni giorni per la designazione degli atleti azzurri, ma ci sono già dei nomi sicuri: quelli di Giacomo Bertagnolli e Fabrizio Casal (categoria disabili della vista), Renè de Silvestro (sitting), e Davide Bendotti (standing). Le ultime valutazioni sulla rosa vengono tratte in queste ore dal responsabile tecnico della Nazionale Davide Gros, cugino del grande Pietro Gros.
Il villaggio che ospita Tarvisio 2017, prima volta di un Mondiale di sci alpino paralimpico in Friuli Venezia Giulia, sarà strutturato in maniera perfettamente accessibile, grazie anche alla collaborazione degli sponsor, primi tra i quali Fca e Bcc .

Potrebbero interessarti anche...