Regionali Fvg; Grim, avviare costruzione programma e su alleanze partiamo da coloro con cui abbiamo governato

“Per vincere le elezioni regionali servono un buon programma e le giuste alleanze. Apriamo oggi il nostro cantiere delle proposte e partiamo, per le alleanze, dal dialogo con coloro con cui abbiamo governato la regione in questi anni”. Lo ha affermato stasera a Udine la segretaria del Pd Fvg Antonella Grim, nella sua relazione durante l’Assemblea regionale del partito. L’Assemblea, presieduta da Salvatore Spitaleri, ha anche approvato il bilancio consuntivo dell’esercizio 2016 e il bilancio preventivo 2017, dopo la relazione del tesoriere del Pd Fvg Anna Maria Zuccolo.

Secondo Grim “durante il congresso abbiamo dato un’ottima prova di noi, una bella dimostrazione di vitalità e democrazia: facciamone tesoro e usiamo questa forza per affrontare le elezioni regionali. I temi che io propongo sono il welfare e la cura della persona, la formazione e il mercato del lavoro, lo sviluppo economico e le vocazioni territoriali, il nostro ruolo in Europa, i nuovi modelli di cittadinanza e i nuovi percorsi di partecipazione. E poi – ha aggiunto Grim – la Specialità: l’idea del Grande Friuli separato dalla Venezia Giulia è una chimera per il centrodestra, che rischia di trasformarsi in un cavallo di Troia per la nostra Specialità. Noi invece dobbiamo difenderla, tutelarla, declinandola nel quadro delle Uti”.

“Il percorso che ci porterà alle regionali non è semplice, anche perché è legato a filo doppio a quanto succederà a livello nazionale – ha osservato Grim -. Ma il punto di partenza non può che essere il confronto sui contenuti”.

Tra gli interventi in Assemblea, quello del vicepresidente della Regione Sergio Bolzonello, che ha detto che “dobbiamo lavorare sui territori attraverso un partito che si impegna sulle dinamiche locali. Mettiamo dei paletti su quello che vogliamo sia il nostro programma in vista delle regionali, aprendoci all’esterno. Sulle candidature, la presidente Serracchiani è la nostra candidata, sennò si valuteranno le candidature, e se non si troverà una convergenza si faranno le primarie. Abbiamo buone possibilità di vincere la partita”.

Potrebbero interessarti anche...