Ricerca in Fvg: Fedriga, necessario sburocratizzare rapporti tra enti

"I rapporti tra gli enti pubblici, come Regione ed Area Science Park, devono essere sburocratizzati al fine di produrre azioni maggiormente incisive in tempi rapidi". Questa la posizione espressa dal governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga che, assieme all'assessore competente Alessia Rosolen, nel tardo pomeriggio ha incontrato il presidente e il direttore generale di Area Science Park, Sergio Paoletti e Stefano Casaleggi.

Confermando l'importanza della collaborazione ad ampio spettro tra Regione e Area, Fedriga ha ribadito la necessità di instaurare un dialogo diretto e continuo tra le due realtà per garantire supporto non solo sui progetti scientifici e l'innovazione tecnologica, ma anche su questioni tecniche che, in molti casi, hanno rilevanti ricadute pratiche per il comparto della ricerca e le imprese ad esso connesse.

Una disponibilità accolta con favore da Paoletti e Casaleggi, i quali hanno presentato le numerose attività che nel tempo hanno reso Area Science Park un tassello fondamentale nel panorama della ricerca internazionale e ora sono alla base della sua "metamorfosi" da parco scientifico ad agenzia per l'innovazione, che fornisce supporto allo sviluppo di start-up e collabora con importanti aziende e realtà, tra cui Wartsila e l'Autorità di sistema portuale del mare Adriatico orientale.

L'incontro si è quindi chiuso con l'invito, prontamente accettato da Fedriga e Rosolen, di visitare quanto prima il comprensorio scientifico di Area Science Park, che si articola tra Padriciano e Basovizza.

Potrebbero interessarti anche...