Rugby: Tarvisium si aggiudica anche gara 3 e passa al “Gerli” 15 a 28.

Nuova fase della stagione e vecchi problemi per la Union Udine Fvg. La prima partita del nuovo girone, quello delle squadre non qualificate alla Poule Promozione, vedeva i bianconeri impegnati in casa contro la Tarvisium Treviso, già affrontata due volte in questa annata. I trevigiani si sono imposti meritatamente per 28 a 15 tenendo in mano saldamente dall'inizio alla fine l'iniziativa.
Per la Union le magagne non sono affatto risolte: la coperta rimane cortissima, mentre la mischia chiusa è ancora il tallone d'Achille. Nel pacchetto rientra Giannangeli, ma nei trequarti manca il neozelandese Flynn.
La partita inizia stancamente con tanti errori grossolani da una parte e dall'altra. La prima fiammata è della Tarvisium al 10': guizzo dell'apertura Pizzinato, che serve Viotto per uno sprint inarrestabile fino al centro dei pali. Lo stesso Viotto trasforma. La replica bianconera arriva dopo una manciata di minuti con capitan Properzi, che conclude una bella azione combinata avanti-trequarti. Vescovo trasforma. Al 24' i trevigiani beneficiano di una meta tecnica perché la mischia friulana non regge e deve far crollare il pack avversario. Poco dopo Vescovo punisce dalla piazzola un fuorigioco della Tarvisium. Ancora la mischia dominante delle “Magliette Rosse” crea i presupposti per la terza meta, realizzata dalla seconda linea Zuliani, poi trasformata dal solito Viotto. Sul 10 a 21 si chiude la prima frazione. Nel frattempo c'è anche l'espulsione di Gerussi per placcaggio pericoloso (in precedenza un giallo lo aveva beccato Giannageli), che costringe la Union all'inferiorità numerica per un tempo intero. In apertura di ripresa Udine va in meta con Zorzetto, smarcato al termine di una bella azione alla mano, partita da rolling maul. Al 29' arriva la quarta meta della Tarvisium, quella del bonus offensivo. La segna Abram che penetra nella difesa bianconera al termine di un'azione prolungata, che coinvolge tutti i reparti. La trasformazione di Viotto chiude il tabellino sul 28 a 15 per gli ospiti.
Le buone notizie della domenica sono arrivate dalla squadra cadetta in C1, vittoriosa per 29 a 10 sul campo del Monselice, e dall'Under 16 che supera il Conegliano per 15 a 5. Travolgente il successo dell'Under 14 sul Venezia Mestre nel match di campionato giocato sabato: 100 a 10. Infine sconfitta con l'onore delle armi per l'Under 18 con la capolista Villorba, che si impone 18 a 5

Potrebbero interessarti anche...