Salone del Mobile, spazio ai giovani. Dal Friuli le classi quinte degli istituti superiori collegati al settore Legno-Arredo in visita all’edizione 2018

Cluster Arredo porta i giovani al Salone del Mobile, avvicinando gli studenti a quell’affascinante mondo del legno e della casa che li attende dopo la scuola o l’università. A fruire di questa opportunità saranno le classi quinte dell’Isis Solari di Tolmezzo e dell’Isis Carniello di Brugnera, che si recheranno a Milano il 17 aprile. “Si fa sistema per i giovani, si investe sul futuro – afferma Franco di Fonzo, presidente Cluster Arredo, che assieme a Federlegno sosterrà le spese di trasporto e ingresso in fiera dei ragazzi -, accompagniamo i ragazzi a conoscere il mondo del legno e dell’arredo, che è tra i settori più importanti al mondo”.

“In una manifestazione dalle dimensioni internazionali come il Salone di Milano – commenta la dirigente del Solari di Tomezzo, Manuela Mecchia - i ragazzi hanno la possibilità di confrontarsi con una realtà che difficilmente incontrerebbero a scuola. Grazie alla rete di collaborazione creata con le aziende e il Cluster, si conferma il caposaldo di un nuovo modo di pensare l’alternanza scuola/lavoro, che non si limita allo “stare in azienda” ma si estende, come nel caso della visita a Milano, al confronto con l’esterno”. “Grazie alla sinergia con il Cluster ci apriamo a una importante realtà, approfondendola – aggiunge Alessandro Basso, dirigente del Carniello, la scuola del legno di Brugnera -. Un segnale concreto di come il territorio si avvicini sempre più al mondo della scuola”.

“Al Salone 2018 - chiude di Fonzo - le aziende del distretto hanno confermato la loro presenza, quindi il trend è quindi positivo”. Le aspettative? “Ricalcare quanto ottenuto nella scorsa edizione. Cina, Russia, USA sono i mercati che ci fanno prevedere segni positivi nell’export”. L’America è il primo importatore di arredo, seguito da Germania, Francia, Regno Unito; l’Italia è al secondo posto tra i paesi esportatori dopo la Cina, con quote di mercato crescenti. Si guarda con interesse soprattutto alla Cina: da semplici visitatori curiosi di qualche anno fa, oggi sono diversi i veri buyer interessati alla produzione, come attesta anche il recente accordo siglato in Regione tra Icide, società del Cluster Arredo, e i partner dell’area cinese di Sichuan. Una cooperazione strategica che avvia l’inizio di un cammino dalle enormi possibilità di business per le imprese della regione.

Potrebbero interessarti anche...