Serracchiani, mi dimetto da segreteria nazionale PD (aggiornamento)

Con uno scarno comunicato Debora Serracchiani, grande perdente in Fvg   ha preso la decisione di dimettersi dalla segreteria nazionale del PD.  "Alla luce del risultato delle elezioni, per senso di responsabilità nei confronti di tutta la comunità del partito, ho preso la decisione di dimettermi dalla Segreteria nazionale del Pd".  "Oggi stesso - ha aggiunto - farò pervenire al segretario nazionale la lettera formale con cui comunico un atto che reputo‎ doveroso e improrogabile". Come è noto Serracchiani aveva da tempo annunciato la volontà di con corere per un secondo mandato come Presidente della Regione FVg e per queto aveva chiesto e otenuto dal PD la candidatura per la Camera dei deputati. Lo scontro diretto all'uninominale contro Renzo Tondo è andata male ma Debora entrerà lo stesso in Parlamento, infatti grazie ai meccanismi del Rosatellum andrà a montecitorio  per i punti percentuali  ottenuto da +Europa della Bonino che ha superato nazionalmente  l’1%, senza raggiungere il 3%. Per effetto de meccanismo gli oltre 83o mila voti raccolti da Emma Bonino finiscono in quota Pd, consentendo così ai democratici di eleggere una decina di parlamentari in più tra cui, appunto, pure Serracchiani. Una beffa per i tanti che anche in Fvg avevano deciso di votare per la lista della Bonino proprio in dispetto al PD della Serracchiani annunciando la loro scelta tramite i social.

Potrebbero interessarti anche...