Tornate in patria dalla Russia le salme di altri 100 soldati della disastrostrosa spedizione dell’Armir nella seconda guerra mondiale. Solo sei sono stati identificati

Ci sono voluti oltre 70 anni ma alla fine sono tornati in Italia cento soldati dell'Armir caduti in Russia tra il 1942 e il 1943, nel secondo conflitto mondiale. I loro resti in realtà sono giunti in Italia dalla Russia circa un mese fa ma solo sabato prossimo 23 giugno, alle 10.30, saranno tumulate nel Tempio di Cargnacco che già ospita circa 8000 caduti dei 90000 giovani che rimasero uccisi. La cerimonia di resa degli Onori solenni e tumulazione si terrà nel piazzale antistante il Tempio. Tra le 100 salme solo sei Caduti sono stati identificati e i parenti di questi giovani soldati morti al fronte russo saranno presenti alla cerimonia che prevede la tumulazione dei resti mortali di tutti i 100 Caduti di cui sono stati ritrovati i resti e che sono ora rientrati in Patria.​

I soldati identificati sono:
1. Lino Omezzolli (nato a Riva del Garda –TN- il 11.09.1910, Reparto di appartenenza: 79° Reggimento Fanteria Pasubio, data di decesso o dispersione 31.12.1942), resti ritrovati in località Deresovka;
2. Giuseppe Muselli (nato a San Bassano- CR- il 28.06.1914, Reparto di appartenenza: XIV Battaglione Camicie Nere Milizia Volontaria Sicurezza Nazionale, data di decesso o dispersione 14.12.1942), resti ritrovati in località Krasnogorovka.
3. Pasquale Iorio (nato a Sessa aurunca- CE- il 15.09.1921, Reparto di appartenenza: 79° Reggimento Fanteria Pasubio, data di decesso o dispersione 31.12.1942), resti ritrovati in località Zapkovo.
4. Pietro Ramoino (nato a Pontedassio- IM- il 20.01.1920, Reparto di appartenenza: 201° Autoreparto, data di decesso o dispersione 31.01.1943), resti ritrovati in località Rossosch.
5. Lorenzo Scaramella (nato a Samolaco- SO- il 03.06.1919, Reparto di appartenenza: 30° Battaglione Genio Guastatori, data di decesso o dispersione 10.01.1943), resti ritrovati in località Rossosch.
6. Eugenio Mazzesi (nato a Ravenna il 22.07.1922, Reparto di appartenenza: IX Battaglione misto genio, data di decesso o dispersione 25.02.1943), resti ritrovati in località Rossosch.

Potrebbero interessarti anche...