A Udine si parla di vaccini anti-influenzali

Perché è importante vaccinarsi contro l’influenza e la polmonite da pneumococco? Si parlerà di vaccinazione antinfluenzale e anti-pneumococcica nell’incontro organizzato da “La Quiete” a Udine, venerdì 18 novembre alle ore 17 con l’obiettivo di dare alle persone informazioni complete e riscontri scientifici per poter preservare non solo la propria salute, ma quella di tutti. L’obiettivo dell’incontro è offrire alla cittadinanza e agli operatori sanitari elementi validati scientificamente ed utili per una prevenzione consapevole. Il dibattito sui vaccini è di grande attualità. In Italia, infatti, c’è un calo preoccupante delle vaccinazioni ma, come spiega Damiano Degrassi, consigliere del cda de “La Quiete”, «la vaccinazione non è solo una tutela per la salute della singola persona ma un valore per l’intera comunità. È fondamentale valorizzare la cultura della prevenzione a partire proprio dalle categorie più deboli, i bambini e gli anziani. Grazie ai vaccini sono stati debellati il vaiolo, la poliomelite, e molte patologie sono ormai rarissime, quasi scomparse. Non essendo queste malattie più “visibili”, è diminuita la percezione della loro gravità: il rischio è di sottovalutare la necessità della profilassi costante per impedirne la ricomparsa».
L’incontro è a ingresso libero e aperto a tutti i cittadini: relatori saranno Luigi Canciani, direttore del Distretto sanitario di Udine e Daniela Gnesutta, referente per la campagna di vaccinazione antinfluenzale del dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria universitaria integrata. Sarà presente anche Raffaella Basana, Assessore allo sport, all'educazione e agli stili di vita del comune di Udine.
Durante l’incontro saranno approfonditi la storia delle pandemie influenzali (Spagnola, Asiatica, Hong Kong), le complicanze dell’influenza, la polmonite da pneumococco, le caratteristiche dei vaccini proposti, le misure igieniche per ridurre la trasmissione del virus influenzale nelle comunità e nelle famiglie. L’evento è realizzato in collaborazione con la Fondazione Crup che da sempre è particolarmente sensibile al tema del welfare della comunità; sarà presente, dunque, il presidente Lionello D’Agostini.

Potrebbero interessarti anche...