Wi-fi gratuito, arriva il bando europeo i piccoli Comuni

"E’ un’ottima notizia quella relativa al bando europeo WiFi4EU per introdurre il Wi Fi gratuito negli spazi pubblici dei piccoli Comuni: è fondamentale che i Comuni non perdano questa importante iniziativa e si preparino per tempo a presentare immediatamente la propria candidatura nel momento in cui uscirà il primo bando, il 15 maggio 2018 alle ore 13. I fondi, infatti, verranno distribuiti secondo il principio dell’equilibrio geografico e della modalità “a sportello”, “first come, first served” (primo arrivato, primo servito)" dichiara in una nota stampa l'eurodeputato Marco Zullo. "L’accordo prevede uno stanziamento di 120 milioni di euro che saranno distribuiti tramite voucher, entro il 2020, agli enti pubblici locali per una copertura totale prevista tra i 6.000 e 8.000 comuni in tutti gli Stati membri. La Commissione ha annunciato che la prima tranche di finanziamenti pilota dell’iniziativa WiFi4EU verrà aperta a metà maggio con un investimento iniziale di 15 milioni di fondi europei sotto forma di voucher da 15.000 euro ciascuno" prosegue il parlamentare europeo. "Il voucher coprirà i costi per le attrezzature e l'installazione degli hotspot Wi-fi. I Comuni che ne beneficeranno dovranno coprire i costi per la connessione e il mantenimento dell'infrastruttura per offrire una connessione Wi-fi libera e di alta qualità per almeno 3 anni. Il nostro gruppo chiederà di prorogare questa iniziativa anche oltre il 2020" incalza l'eurodeputato. "Tra le priorità del Movimento 5 Stelle c’è proprio l’accesso a Internet in modo libero e gratuito ovunque, e questa iniziativa e la sua futura continuazione assume un’importanza rilevante. Non da ultimo mi preme sottolineare il fatto che questo progetto andrà a creare innovazione e posti di lavoro nelle comunità locali dal momento in cui vi sarà il coinvolgimento delle PMI locali per l'installazione e la manutenzione dei servizi Wi-Fi" conclude Zullo.

Potrebbero interessarti anche...