Agriest: il futuro dell’agricoltura in Fvg a convegno

Ci sarà un'agricoltura in Fvg nel 2021? E' questo il titolo volontariamente provocatorio di un incontro pubblico organizzato dal Circolo Fabiano Grizzo di Pordenone in collaborazione con Legambiente del FVG onlus, nell'ambito di AGRIEST LAND 2016 – Udine Fiere Torreano di Martignacco,  domenica 24 gennaio 2016, ore 16.30/18.30, presso Sala Eventi del Padiglione 5.

Legambiente, a fronte di una tradizione ormai trentennale di interesse alle tematiche ambientali, in termini sia protezionistici che di sviluppo economico,  con questo evento intende proporre una riflessione che connetta le tematiche dello sviluppo economico, della qualità della vita e della gestione territoriale al quadro di interventi pubblici che si sta profilando.

In un comunicato, Legambiente precisa: "Alla fine del 2015 sono usciti i primi bandi per le richieste di finanziamento previste dal Piano di Sviluppo Rurale regionale per il periodo 2014-2020 (PSR FVG 14-20) e si avvia così un ulteriore ciclo di interventi pubblici in agricoltura. Durante il precedente PSR (2007-2013) e nonostante gli interventi previsti dallo stesso, la struttura produttiva agricola locale ha conosciuto un forte ridimensionamento. Alla luce di ciò è spontaneo domandarsi quale sarà l'impatto del nuovo PSR: riuscirà a rilanciare il settore, o a stabilizzarlo, oppure il processo di indebolimento continuerà? Il titolo della tavola rotonda “Ci sarà un'agricoltura in Friuli Venezia Giulia nel 2021?” è, per certi versi, una domanda retorica, perché, evidentemente, una qualche agricoltura ci sarà. Ma non è per niente oziosa e per due ragioni: la prima è che il PSR 14/20 potrebbe essere l'ultimo grande PSR, in termini di dotazioni finanziarie -per cui andrebbe considerato come l'occasione di consolidare un'agricoltura capace di “camminare con le sue gambe”-; la seconda è che i segnali di indebolimento appaiono in alcuni settori estremamente sconfortanti, tali da far dubitare sulla permanenza del settore. Legambiente propone perciò un seminario che possa rappresentare un'occasione di riflessione sul PSR in un'ottica di lungo periodo".