A Confindustria Udine il convegno “Reti d’impresa: una sfida tra opportunità e difficoltà”

Un incontro dal titolo  “Reti d’impresa: una sfida tra opportunità e difficoltà”  si terrà domani  mercoledì 17 ottobre, alle 17:30, nella sede di Confindustria Udine, alla presenza della Presidente di Confindustria Udine, Anna Mareschi Danieli, e dell’Assessore Regionale alle attività produttive e turismo, Sergio Emidio Bini.

All’evento, le testimonianze delle aziende friulane che dell’associazionismo hanno fatto il loro punto di forza per superare le richieste di un mercato sempre più complesso. Una strada ricca di successi quella di chi ha scelto il sistema delle reti ma, di certo, non priva di difficoltà.

L’incontro è frutto della collaborazione tra Confindustria Udine e il COMET, il Cluster della metalmeccanica del FVG che supporta costantemente la nascita e lo sviluppo di aggregazioni d’impresa con l’obiettivo di aumentare la competitività delle aziende del territorio e che, ad oggi, ha formalizzato 23 reti d’impresa, per un totale di oltre 160 imprese coinvolte, e inserito 13 figure manageriali.
Il tema delle Reti rientra pienamente nell’agenda di politica industriale di Confindustria dal 2009, anno in cui è nata l’Agenzia confindustriale RetImpresa, con l’obiettivo di accompagnare le imprese verso un salto culturale, vale a dire l’adozione in concreto di strumenti, tecnologie e modelli organizzativi innovativi all’interno delle aziende, orientati alla condivisione di know how / competenze, alla collaborazione su specifici progetti condivisi, connettendosi anche a distanza, per realizzare insieme ciò che da soli sarebbe più difficile fare, mantenendo autonomia e identità imprenditoriale.
Le reti diventano il motore dell’innovazione collaborativa e della cultura del fare eccellenza.
Nei primi sei mesi del 2018 i contratti di rete hanno registrato un tasso di crescita in Italia del +10,6% e in Friuli Venezia Giulia del +14,9%, secondo le elaborazioni dell’Ufficio Studi di Confindustria Udine su dati Infocamere.
Il Friuli Venezia Giulia, con 1,53%, è la seconda regione in Italia con la più alta propensione a fare rete, preceduta solo dal Lazio,1,67%.
La provincia di Udine, con quasi 700 imprese in rete, il 51% dell’intera regione (che ne conta in totale 1.377), presenta una propensione a fare rete ancora maggiore rispetto alle altre province della regione, attestandosi all’1,59%.

Potrebbero interessarti anche...