A Trieste impossibile iniziare ciclo vaccinale anticovid – bisogna andare nell’Isontino o in Friuli

A Trieste chi vuole  iniziare il ciclo vaccinale anticovid non può farlo  nella propria città, ma deve  recarsi a Monfalcone o a Gorizia. ad affermarlo è il consigliere regionale del gruppo misto Walter Zalukar  che racconta: "Così si è sentito rispondere questa mattina chi ha provato a prenotarsi per la prima dose. Ieri in conferenza stampa era stato sottolineato che, nonostante lo sforzo di ASUGI per immunizzare la Venezia Giulia, la provincia di Gorizia evidenziava il raggiunto ciclo completo per il 74% degli over 5, mentre quella di Trieste non va oltre il 69,4%, quindi più di un triestino su 5 non risulta vaccinato. Da qui il rammarico espresso dal sindaco Di Piazza e l’invito a vaccinarsi rivolto ai triestini dall’Assessore alla Salute Riccardi, il quale ha voluto  precisare che il sistema, così com'è strutturato ora, è in grado di fornire la risposta alle richieste di somministrazioni di vaccino. Ma siamo sicuri che sia normale che nel capoluogo della regione non sia stata predisposta alcuna struttura per consentire l’inizio del ciclo vaccinale? Trieste ha meno vaccinati di tutti, ma chi vuole vaccinarsi deve andare a Monfalcone o a Gorizia, che invece ha più vaccinati di tutti. Una strana offerta vaccinale quella organizzata da ASUGI, che non sembra andare pienamente incontro alla domanda, come invece assicurato dall’Assessore".