Al via anche a Pordenone la campagna di Sinistra Italiana “Ribaltiamo i luoghi comuni!”

E partita la campagna di Sinistra Italiana in vista delle prossime scadenze elettorali, dopo l’attività sui social e i primi volantinaggi, sino arrivate a Pordenone le affissioni della campagna “Ribaltiamo i luoghi comuni!”. Si legge infatti in una nota della formazione politica pordenonese: “Il dibattito pubblico e quello privato sono pieni di luoghi comuni che nascondono le vere fonti di diversi problemi. La campagna “Ribaltiamo i luoghi comuni!” mira a spostare lo sguardo e ha svelare con evidenza i veri responsabili dei mali del nostro Paese. Le diseguaglianze sono aumentate a dismisura, chi era ricco è diventato ancora più ricco e milioni di persone si sono impoverite.
Provano a metterci gli uni contro gli altri: ai precari dicono che la colpa è di chi ha un lavoro stabile, ai giovani senza prospettive di pensione che la colpa è dei pensionati, ai meridionali che la colpa è di quelli del nord, a quelli del nord che la colpa è di quelli del sud, agli italiani che è colpa degli immigrati. Non bisogna cascare in questi inganni, se ci siamo impoveriti, se siamo precari e senza lavoro è perché pochi ricchi e potenti hanno indirizzato le scelte politiche a loro vantaggio e contro la maggior parte della popolazione. E mentre ci distraggono continuano a toglierci tutto: diritti e dignità. È tempo di ribaltare i luoghi comuni e dare un nome a chi ci ruba davvero il presente e il futuro. Una campagna di comunicazione per sovvertire gli stereotipi su povertà e immigrazione”.

Potrebbero interessarti anche...