Aperitivi “sul mare” Delegazione Marevivo FVG e OGS riprendono da oggi gli incontri per parlare di mare e sostenibilità

Dopo l’interruzione forzata legata alla sospensione delle iniziative pubbliche prevista dai DPCM anti Covid, la Delegazione Marevivo Friuli Venezia Giulia e l’Istituto nazionale di oceanografia e di geofisica sperimentale – OGS, riprendono gli incontri divulgativi, aperti a tutti, in cui evidenziare vari aspetti legati al mare e alla sua salute, a partire dagli effetti dell’uomo, all’inquinamento da plastiche e microplastiche, al ruolo della pesca.

“Obiettivo sostenibilità: ridurre e riutilizzare. L'esempio della plastica in mare” è il titolo del primo appuntamento del nuovo ciclo “Apertivi sul mare”, in programma lunedì 6 luglio 2020, dalle ore 17.00 alle ore 19.00 al Pier The Roof (Molo Venezia, 1 – Trieste), e vedrà l’intervento di Maria Cristina Pedicchio, presidente della Delegazione Marevivo Friuli Venezia Giulia e membro del CDA di OGS, Paola Del Negro, Direttore Generale di OGS e di Giuseppe Razza, CEO ROTEAX-GO e Manager di PLAXTECH.

“Il futuro di una pesca ecosostenibile parte dal passato” sarà invece il secondo appuntamento, in programma lunedì 13 luglio 2020, dalle ore 17.00 alle ore 19.00 al Pier The Roof (Molo Venezia, 1 – Trieste), e con gli interventi di Simone Libralato, Ricercatore della Sezione Oceanografia di OGS e Luigi Divari, profondo conoscitore dell'Adriatico, autore di testi legati alle tradizioni della pesca e della navigazione.

Le conferenze avranno un approccio semplice e chiaro, con l’obiettivo di contribuire a creare una società più informata, motivata ma soprattutto più responsabile e partecipe.

Gli appuntamenti sono a ingresso gratuito, previa prenotazione obbligatoria con nome e cognome del partecipante ed eventualmente dell'accompagnatore/accompagnatrice ai recapiti della Delegazione Marevivo Friuli Venezia Giulia: email friuliveneziagiulia@marevivo.it, cell. 340 8533667

“Il mare è un ambiente sicuramente amato da tanti cittadini ma, come dimostrato da recenti indagini, ancora non sufficientemente conosciuto e tutelato. Sulla base del principio che “non possiamo pensare di rimanere sani se il mare è malato” vogliamo raccontare quale sia il reale stato di salute del mare e cosa ciascuno di noi può fare per proteggerlo. – ha dichiarato Maria Cristina Pedicchio, Presidente della Delegazione Marevivo Friuli Venezia Giulia e membro del CDA di OGS – Divulgare e coinvolgere i cittadini nella “missione mare sano” è una sfida in cui Marevivo e OGS vogliono fare la loro parte. Una sfida necessaria per far comprendere come la tutela dell’ambiente abbia importanti benefici per l’uomo, far sviluppare nella popolazione una cultura di prevenzione e di partecipazione e un approccio proattivo alla salvaguardia dell’ecosistema naturale che ci circonda”

“Eventi meteorologici estremi, esposizione ai patogeni trasportati dalle acque, l’inquinamento da plastiche sono solo alcune delle minacce per la salute del mare e di conseguenza per quella dell’uomo. È importante agire per rendere le persone consapevoli e aiutarle a mettere in pratica comportamenti sostenibili” ha concluso Paola Del Negro, Direttore Generale di OGS.

Le conferenze sono organizzate grazie al sostegno del Lions Club Trieste Miramar, della Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali, del Progetto "DivERSo - Divulgazione e ricerca per un futuro sostenibile" finanziato dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e del Progetto Interreg ITA-CRO "Fairsea".