Archiviazione per le 47 tute bianche anti ogm. Non possibile determinare le singole responsabilità

Un  decreto di archiviazione che farà discutere. Parliamo della decisione di archiviare le posizioni di 47 ambientalisti indagati per devastazione, saccheggio, violazione di domicilio danneggiamenti presa dal gip di Pordenone. L'episodio che risale al 2014, quando nell'aprile un gruppo di “tute bianche anti ogm” invasero il terreno di Giorgio Fidenato, l'imprenditore agricolo pro ogm e scaricarono un cassone di letame davanti alla casa di Silvano Dalla Libera presidente di Futuragra lanciando anche un fumogeno dimostrativo. I manifestanti però indossando tute bianche avevano nascosto il volto con sciarpe e maschere. In realtà tutti vennero poi identificati dalla digos ma che non è stata in grado di risalire a quelli che pur presenti non agirono concretamente distinguendoli da quanti invece si dissociarono dalle azioni. Insomma impossibile stabilire responsabilità di singoli e quindi gli ambientalisti che erano indagati per devastazione, saccheggio, violazione di domicilio e danneggiamenti sono stati “archiviati”non assolti perchè in realtà non vi sarà alcun processo.