In auto con mazza da baseball e spray lacrimogeno: denunciato un rumeno a Tarvisio

In auto con una mazza da baseball e lo spray lacrimogeno. È stato sorpreso così un 26enne rumeno intercettato dai carabinieri del Nucleo radiomobile di Tarvisio, che lo hanno poi denunciato in stato di libertà per l'ipotesi di reato di porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere. Nel corso di un controllo, all'interno del veicolo i militari hanno ritrovato la mazza da baseball in legno e una bomboletta spray gas lacrimogeno neutralizzante. Gli oggetti sono stati posti sotto sequestro.

Diverse le operazioni condotte dagli uomini dell'Arma durante l'attività di controllo del territorio. I carabinieri della stazione di Feletto Umberto hanno denunciato in stato di libertà tre giovani, di età compresa tra i 21 e i 30 anni, per l'ipotesi di reato di truffa. Tutto è partito dalla denuncia presentata da un residente dalla provincia di Padova: dopo essersi fatti consegnare 2.300 euro da quest'ultimo per la compravendita di una bicicletta da corsa, i tre si erano dileguati, non consegnando quanto pattuito.

Cinque, invece, le patenti ritirate in provincia, tutte per guida in stato di ebbrezza. I primi due casi si sono registrati nel Cividalese, dove gli uomini dell'arma hanno pizzicato al volante un 33enne e un 55enne, entrambi della zona, con valori di alcol nel sangue superiori a quelli consentiti dalla legge. Il veicolo del primo automobilista è stato sottoposto a sequestro amministrativo per la successiva confisca, quello del secondo affidato invece a un custode.

Gli altri tre casi sono stati accertati dai carabinieri del Nucleo radiomobile di Latisana: alla guida, in stato di ebbrezza alcolica, si trovavano un friulano e due residenti nella provincia veneta. A tutti, è stata ritirata la patente per la successiva sospensione.