Avviate le prime vaccinazioni anti-Covid tra i lavoratori delle aziende della Zona industriale Ponte Rosso e della Tabina

“Si aggiunge una nuova tessera al mosaico degli hub vaccinali sul territorio regionale, andando così a completare progressivamente la rete di centri attivi in Friuli Venezia Giulia. Quello del Consorzio industriale Ponte Rosso-Tagliamento è un hub strategico per tutta la forza lavoro e imprenditoriale che può servire e si innesta in un momento particolare nel quale la campagna vaccinale sta registrando numeri sempre più alti”. Lo ha dichiarato il Presidente del Consorzio, Renato Mascherin, che oggi, all’interno della tensostruttura che ospita il centro vaccini consortile non solo ha aperto idealmente la struttura ma è stato anche il primo delle persone vaccinate.
“Ho avuto modo di sperimentare, anche in prima persona, l’efficienza e l’ottima organizzazione dell'hub del Consorzio Ponte Rosso - Tagliamento qui a San Vito - dice Mascherin -. È straordinario il lavoro che medici, infermieri e personale sanitario, con la collaborazione di una macchina organizzativa composta da diverse competenze e professionalità, stanno mettendo in campo. Ringrazio l’intera “squadra vaccini” per il lavoro che sta portando avanti, unendo tantissime realtà al servizio delle nostre comunità”.
Sono stati somministrati oltre 200 vaccini del tipo “Moderna”, che hanno riguardato una quota di dipendenti di 9 aziende delle quali 7 insediate in Zona industriale Ponte Rosso (Bofrost, Brovedani, Refel, Kronospan, TPS, Vetri Speciali) e in zona industriale/artigianale Tabina (Mobilclan), in Comune di Valvasone Arzene.
È diventato così operativo l’hub vaccinale predisposto a San Vito al Tagliamento da Confindustria Alto Adriatico assieme a Cgil, Cisl, Uil, Croce Rossa regionale e Cooperativa Medici Cure Primarie Friuli Occidentale, nella zona industriale del Consorzio Ponte Rosso, che permette la vaccinazione di lavoratori delle aziende (associate e non). La tensostruttura che ospita l’hub, a due passi dalla sede del Centro direzionale dell’Ente consortile, vede predisposte 4 linee vaccinali che contribuiscono ad imprimere un’accelerata decisiva alla campagna in corso nella nostra regione. La tensostruttura sorge nella zona industriale Ponte Rosso a San Vito al Tagliamento, al centro dell'area industriale dove sono insediate 130 delle 225 aziende insediate nelle aree di competenza consortili. In totale le aree gestite direttamente o in convenzione dal Consorzio di Sviluppo economico locale del Ponte Rosso - Tagliamento sono 5 (Ponte Rosso, zona industriale Nord di Spilimbergo, le zone artigianali di San Vito al T., Cordovado e Tabina a Valvasone Arzene) che occupano quasi 5 mila addetti.
La struttura si estende su 500 mq ed è collocata al centro dell’area industriale, facilmente accessibile da tutte le direzioni dalla SR463, consentirà alle aziende che si sono prenotate di accedere alla somministrazione del vaccino anti Covid-19 per i dipendenti. Il centro vaccini prevede un’area di accoglienza degli utenti al coperto nonché stalli per il parcheggio auto nelle immediate vicinanze.