Benzina agevolata: Spitaleri, è legale secondo un giudice in Lussemburgo

"C'è un giudice in Lussemburgo che decide secondo diritto e con equilibrio, e che oggi tacita nei fatti le demonizzazioni dei sovranisti italiani ed europei". Lo afferma il membro della commissione Paritetica Stato-Regione FVG Salvatore Spitaleri, commentando la decisione della Corte di Giustizia Europe n. 3/2021 del 14 gennaio 2021, appena pubblicata, in base alla quale lo sconto sul prezzo dei carburanti per i residenti della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia non comporta, di per sé, una violazione della direttiva sulla tassazione dell’energia e non è illegittimo.
Per Spitaleri "si stabilisce un principio importante: gli Stati nazionali (e le Regioni) possono, se applicano con studio e senza supponenza le norme europee, rispondere alle esigenze dei territori più fragili, secondo un principio di responsabilità, ossia con riferimento agli equilibri di bilancio complessivi".
"Nessuno oggi rivendichi primati o annunci vittorie - ammonisce Spitaleri - perché il nodo centrale rimane sempre la necessità di una più forte sinergia e solidarietà tra Regioni, Stati e Unione Europea. Solo così affronteremo le fragilità che anche la pandemia globale rischia di acuire".
Il membro "paritetico" evidenzia inoltre "proprio nell’ambito della solidarietà europea, l’importante sostegno offerto dalla Spagna a sostegno delle ragioni italiane".