Blue Notte Gorizia Festival, alla Piazza Transalpina oggi i King King! Il festival si chiude sabato 28 luglio con Jan Sturiale.

Ancora la Piazza Transalpina tra Gorizia e Nova Gorica al centro del concerto di domenica 22 luglio, alle 21.30, uno dei più attesi del Festival Blue Notte. Sul palco salgono i King King. Blues Rock Review li ha definiti la miglior rock blues band del mondo. Vincitori di numerosi riconoscimenti internazionali, fra cui quello di miglior band ai Blues British Awards per quattro edizioni consecutive, sono saliti sul palco con John Mayall nel tour dedicato al suo ottantesimo compleanno.

Il loro quarto album, "Exile e Grace", mixato da Chris Sheldon (produttore anche dei Foo Fighters), ha riscosso un successo strepitoso, lanciandoli, nel 2017, in cima alle classifiche di iTunes e Amazon Blues. Un successo che li porterà a esibirsi, nel 2018, nei maggiori festival estivi in tutta Europa. Capitanati dal talentuoso e carismatico vocalist e chitarrista Alan Nimmo (con lui Lindsay Coulson, basso; Wayne Proctor, batteria; Jonny Dyke, organo/piano), tra settembre e ottobre saranno gli special guests del tour europeo degli Europe ed avranno l’onore di esibirsi alla Royal Albert Hall di Londra. Una grande anteprima italiana di Blue Notte Gorizia.
Ad aprire la serata di domenica, intorno alle 20.30, la performance di lettura delle poesie vincitrici del Concorso internazionale di Poesia, quest'anno giunto alla sua terza edizione.

Ultima tappa del Festival è sabato 28 luglio alle al Parco di Villa Coronini di Gorizia: in scena va il progetto "Roadmaps" del chitarrista, compositore e produttore Jan Sturiale, artista sulla scena musicale internazionale ormai da oltre un decennio. Plurititolato e specializzato, tra gli altri, con Lenny Wheeler, è stato band leader, sideman o in studio di registrazione con alcuni dei nomi più rispettati nel settore quali: Hiram Bullock, Bob Reynolds, Janek Gwizdala, Vardan Ovsepian, Damian Erskine, Ziv Ravitz, Chaun Duprè Horton, Jure Pukl, Dean Brown, Tatiana Parra, Stef Burns e molti altri.

Potrebbero interessarti anche...