Bolzonello: da centrodestra nessun interesse per la regione FVG “così come del Molise non gli frega niente “

«Tanti leader nazionali solo per una prova muscolare tutta interna al centrodestra e legata a questioni nazionali, a questi leader del Friuli Venezia Giulia - così come del Molise - non frega niente». Sergio Bolzonello, candidato del centrosinistra alla presidenza del Friuli Venezia Giulia, rimarca come: «La Lega non ha voluto fare il Governo perché ostaggio di Berlusconi, la Meloni naviga a vista e non si incontreranno neanche con Salvini per evitare che esploda la vera tensione che c’è alla base. Renzo Tondo, sacrificato sull’altare del Senato, continua a denunciare la mancanza di programmi e ha perfettamente ragione. I cittadini del Friuli Venezia Giulia meritano rispetto non di vedere tristi passerelle che sono l’unica cosa che il centrodestra è in grado di proporre. Dall’altra parte, invece, c'è la possibilità di creare il più grande progetto di riscatto regionale della storia, a partire dal progetto di accompagnamento delle famiglie fino al diciottesimo anno d'età di ciascun figlio e dalla creazione di una scuola regionale d'eccellenza. Sono manovre trasversali, che nulla hanno a che vedere con la politica e che servono a mettere in sinergia la grande carica delle nostre aziende con i sogni e le speranze dei nostri ragazzi».