Cantiere Friuli Uniud, Officina Comunità Persone e Servizi sociosanitari: 12 progetti FVG, a confronto buone pratiche su tema invecchiamento

Dodici progetti partecipati attivi in Friuli, pensati per supportare le persone anziane attraverso l’attivazione di reti solidali, saranno al centro dell'incontro in programma sabato 18 gennaio dalle 9 alle 13 al Cinema David di Tolmezzo in piazza Centa 1, organizzato dall'Officina "Comunità, persone e servizi sociosanitari" di Cantiere Friuli dell'Università di Udine, impegnata sul tema dell'invecchiamento.

L'iniziativa, intitolata “Invecchiamento attivo: insieme si può le buone pratiche delle associazioni nel nostro territorio”, nasce da un'idea e dalla volontà del prof. Silvio Brusaferro, docente del DAME di Uniud e referente dell'Officina, «partendo dalla consapevolezza – spiega lo stesso prof. Brusaferro - per cui il territorio friulano è un serbatoio importante di iniziative legate alla costruzione di reti destinate a supportare le persone anziane fragili e a sostenere un invecchiamento di qualità» .

La mattinata vuole essere proprio la prima occasione per rendere visibili, valorizzare e soprattutto per condividere esperienze positive, progetti e quindi buone pratiche che non sempre, tuttavia, sono conosciute e riconosciute. La data del 18 gennaio è stata scelta perché esattamente un anno fa veniva presentato alla comunità regionale il portale Orienta Salute (www.orientasalute.it), voce ufficiale dell'"Officina Persone, Comunità e servizi sociosanitari"; progetto universitario nato da un'idea del prof. Brusaferro e realizzato grazie al prezioso supporto del prof. Damiano Degrassi di Fondazione Cref e di Fondazione Friuli, e che ha, al suo interno, una sezione dedicata al tema dell'invecchiamento, delle Associazioni e delle attività dell'Officina stessa.

Al centro dell'evento di Tolmezzo, che si intende replicare in regione come appuntamento fisso annuale, ci saranno infatti dodici associazioni friulane chiamate a raccontare alla cittadinanza le proprie iniziative. I progetti protagonisti dell'incontro saranno “No alla solit'Udine” (Comune di Udine e associazioni firmatarie del protocollo), il progetto “Dina Scalise Onlus” (Pagnacco), “Una rete di relazioni” a cura di Camminare Insieme e Anteas (Lestizza), lo Sportello Amministratore di Sostegno di Codroipo (Anteas, Codroipo), “Noi con voi” dell'omonima organizzazione di volontariato di Mortegliano. Lavariano e Chiasellis, “Pro Senectute” dell'omonima onlus Pro Senectute Città di Udine, “Vieni con Noi” dell'Auser Volontariato “R.Feruglio”(Udine), “Saluta il tuo vicino” del Servizio Sociale dei Comuni UTI Tagliamento e Commissione Anziani dell’Osservatorio Sociale del Comune di Casarsa della Delizia, “Animazione in rete” del Servizio sociale dei comuni della Carnia, “Vivacemente Talmassons” del Comune di Talmassons, “A mente aperta” del Comune di Pozzuolo (Assessorato Salute e Politiche Sociali) e “Uniti per crescere insieme” proposta da Friulclaun associata a Vip italia (Viviamoinpositivo) a Pozzuolo del Friuli. «Questi progetti – spiega Brusaferro - sono stati intercettati attraverso un lungo lavoro di ricerca sul territorio e analizzati mediante una scheda di valutazione elaborata ad hoc dai sociologi dell'Officina».

Il programma prevede, alle ore 9, l'apertura dei lavori a cura di Silvio Brusaferro, referente dell'Officina Persone, comunità e servizi sociosanitari Cantiere Friuli (Uniud). A seguire, gli interventi di Fabiola De Martino, vicesindaco del Comune di Tolmezzo, Mauro Pascolini, delegato al progetto Cantiere Friuli. Alle 9.30, relazione introduttiva “Un anno di Orienta Salute” a cura di Carolina Laperchia giornalista e responsabile di Produzione del Progetto, e del dr Mario Casini, medico e responsabile scientifico del progetto. Alle ore 10, la presentazione dei dodici progetti, moderata da Paolo Del Torre.

A conclusione della mattinata, intorno alle 12.30, ci sarà infine una cerimonia, con la consegna degli attestati alle associazioni, voluta per riconoscere ufficialmente l'impegno portato avanti da queste realtà ogni giorno sul territorio e anche la partecipazione all'evento.

Interverranno Riccardo Riccardi, vicepresidente della Regione con delega alla Salute e alle Politiche sociali, Angelo Montanari, prorettore vicario dell'Università di Udine, Damiano Degrassi della Fondazione Cref, Giuseppe Napoli di Federsanità ANCI, Massimo Ballotta, governatore del Rotary. Conclusioni alle 13 a cura di Silvio Brusaferro. L'evento è sostenuto anche da Rotary Club Udine, Udine Nord e Udine Patriarcato. Per iscrizioni online: http://bit.ly/18Gennaio2020