Carniarmonie nel cuore del festival fino a domenica 16 agosto

La settimana di ferragosto è senza sosta per il festival della montagna friulana Carniarmonie. Luoghi incontaminati, concerti all’aperto e nei luoghi storici della Carnia, in una grande varietà di proposte: dalla classica al jazz attraverso la musica contemporanea, per soli, ensemble e formazioni allargate, con ospiti professionisti di riconosciuto valore.

“Il Classicismo” è il titolo del concerto di lunedì 10 agosto alle ore 20.45 nella Chiesa della Santissima Trinità di Ovaro per Carniarmonie. Ospite l’Umbria Ensemble, formazione cameristica tra le migliori d’Italia, con Angelo Cillini e Cecilia Rossi al violino, Luca Ranieri alla viola e Maria Cecilia Berioli al violoncello. Programma galante di raffinato spirito austro tedesco. Di Haydn verrà eseguito il Quartetto op. 76 n. 4 “L’Aurora”, come augurio di luce dall’uscita dell’isolamento che le contingenze ci han costretto, mentre di Beethoven ai 250 anni dalla nascita il “Quartetto in fa maggiore” op. 18 n. 1, opera travolgente piena di verve e passione, per ricordarci di mantenere la forza.

Martedì 11 agosto, alle ore 20.45 nella Chiesa di San Matteo a Ravascletto, è ospite per il festival delle alpi carniche un duo straordinario dalla nomea internazionale, raccolto nel nome “Pas de deux”. Sono il violinista Daniel Dowland, concertista e docente presso la Royal College of Music di Londra, e Maja Bogdanović giovane violoncellista originaria di Belgrado che da anni calca i palcoscenici dei più importanti teatri europei. Programma raffinato che spazia dal romanticismo ai giorni nostri, tra Sibelius, Kodaly e contemporanei, come Widmann e Vasks, dove folklore, virtuosismo e misticismo si fondono nelle interpretazioni dei due grandi musicisti.

“Omaggio a Nat King Cole” con Francesca Bertazzo alla voce e alla chitarra, Beppe Pilotto al contrabbasso e Renato Strukelj al pianoforte, mercoledì 12 agosto alle ore 20.45 nel Sagrato della Pieve di Santa Maria Maggiore a Pontebba (in caso di maltempo al Teatro Italia). Con un trio friulano particolarmente apprezzato negli ambienti del jazz, l’appuntamento omaggia l’artista americano, pianista e cantante fra i più innovatovi della musica nera dagli anni ’40 ai ’60, in un itinerario che sfila i più grandi successi di Nat.

Giovedì 13 agosto alle ore 20.45 a Palazzo Veneziano di Malborghetto, per una virtuosa collaborazione tra Carniarmonie ed il festival Risonanze: “Musiche da oscar”, con Riccardo Pes al violoncello e Andrea Boscutti al pianoforte. Programma con musiche tratte dai più grandi capolavori della storia del cinema di autori come Brook, Tiuersen, Piovani, Newman, Morricone, insieme a Brahms, Debussy e incursioni nel Queen. Le grandi colonne sonore di film come La vita è bella, Ocean’s Eleven, La leggenda del pianista sull’oceano, Nuovo Cinema Paradiso, Bohemian Rhapsody e altre pellicole e colonne immortali.

Venerdì 14 agosto alle ore 20.45 presso il centro culturale Rozajanska Kultürska Hïša a Prato di Resia, concerto cameristico dedica a Beethoven nei 250 anni dalla sua nascita: “Beethoven folksongs”, con l’Ensemble Variabile composto dal soprano Annamaria Dell’Oste, dal baritono Simone D’Eusanio, Valentina Danelon al violino, Andrea Musto al violoncello e Federica Repini al pianoforte.

Ferragosto doppio concerto con Carniarmonie!

In collaborazione con il festival Risonanze di Malborghetto-Valbruna, sabato 15 agosto alle ore 11 in Malga Saisera (in caso di maltempo a Palazzo Veneziano), concerto Matinée con il brillante e giovane pianista Alex Trolese in recital con pagine di Beethoven, Albéniz, Liszt e De Falla, tra Fantasie, Ballate e tempi di suites. Consigliato vestiario adatto per la montagna.

Alle ore 20.45 invece a Palazzo Savoia di Arta Terme, concerto imperdibile con Christian Labernier, astro del chitarrismo, il quale proporrà un concerto dal titolo Contemporary Future sulla sua chitarra a undici corde, tra lavori di sua stessa composizione e musiche di Iannitti e Talmelli. Un programma che si realizza tra improvvisazione e proposizioni di nuove composizioni create appositamente per questo strumento.

Domenica 16 agosto alle ore 17.00 in Malga Saisera a Malborghetto-Valbruna (in caso di maltempo nella chiesa della Visitazione di Maria e Sant’Antonio), l’Accademia d’Archi Arrigoni diretta da Domenico Mason, con Christian Sebastianutto al violino e Marco Gerolin alla fisarmonica, sarà protagonista di un concerto en plen air, tra musiche di Janáček, Haydn e Piazzolla.

Per le prenotazioni - necessarie a tutti i concerti - visita il sito www.carniarmonie.it e compila l’apposito form per ciascun appuntamento (escluso il 28 agosto). Le prenotazioni devono essere effettuate entro le 13.00 del giorno del concerto (nel caso di domeniche o festivi, entro le 13.00 del giorno precedente). Le restanti importanti indicazioni sono indicate chiaramente sul sito che sarà sempre aggiornato e che si invita a visionare con frequenza.