Casarsa, alla sagra del vino domani proclamazione vincitori selezione degli spumanti del Fvg

Prosegue a Casarsa della Delizia la 69ma edizione della Sagra del Vino, storica vetrina per i vini del Friuli Venezia Giulia che si svolgerà fino al 2 maggio.
Domani domenica 23 aprile alle 17 nella sala consiliare di Palazzo Burovich de Zmajevich si terrà l’inaugurazione ufficiale della Sagra del Vino alla quale seguirà la proclamazione dei vincitori di Filari di Bolle, Selezione degli Spumanti del Friuli Venezia Giulia, nelle categorie Metodo Charmat Prosecco DOC, Metodo Charmat Spumante Monovarietale, Metodo Charmat Cuvée e Metodo Classico. Una suddivisione che garantisce la massima rappresentatività alle varie anime dell’enologia del Friuli Venezia Giulia, permettendo allo stesso tempo ai membri della giuria di qualità presieduta da Venanzio Francescutti e coordinata dalla vicepresidente della Pro Casarsa della Delizia Elisa Rosa, che li hanno valutati nel corso di questa settimana, di valutare un ampio numero di aziende con la degustazione anonima delle bottiglie suddivise in base al metodo di spumantizzazione.

Tutti i vini selezionati, compresi i vincitori, saranno ora serviti nell'Enoteca regionale, gestita dai sommelier dell’Associazione italiana sommelier del Friuli Venezia Giulia, che sarà attiva lungo i festeggiamenti nel giardino dello stesso palazzo municipale Burovich de Zmajevich.

Inoltre gli spumanti selezionati saranno proposti pure nei locali pubblici di Casarsa della Delizia in degustazioni abbinate a prelibatezze culinarie sempre durante i giorni della Sagra del Vino. “Degustando—Filari di bolle”, questo il nome della sezione, si svolgerà all’Hotel ristorante Sporting (metodo Classico abbinato a fettuccine fatte in casa con raguttino d’anatra durante tutta la Sagra), Gelateria Delice (sorbetto alle bollicine per tutta la Sagra), Hotel ristorante Al Posta (24, 25, 29 e 30 aprile alle 19 metodo Charmat spumante monovarietale con la paella), bar agli Amici (degustazione 27 aprile alle 19 per i 90 anni dall’apertura) e Punto d’Ombra (degustazione 29 aprile alle 18).

In più durante tutto il 2017 saranno valorizzati all'interno dei più grandi eventi enogastronomici e culturali del Friuli Venezia Giulia, a partire dalla notte di Calici di Stelle che si svolgerà ad agosto a Casarsa insieme al resto d’Italia. Infine il Miglior Sommelier del mondo, Luca Martini, condurrà una spettacolare degustazione sensoriale tra gli Spumanti vincitori della Selezione Filari di Bolle nella sala convegni della cantina La Delizia il 30 aprile alle 16 e alle 18 tra musica, vino, linee e colori.

Il primo fine settimana “lungo” della Sagra del Vino sarà inoltre tutto dedicato alla filosofia green: fino al 25 aprile Casarsa della Delizia, grazie alla sagra del Vino, diventa la “capitale” dei colori e profumi della primavera. Nell’area di via Menotti e di via Risorgimento, in tutte le giornate, si svolgeranno sia il mercatino degli hobbysti che quello dei fiorai denominato “Fiori aromi colori”.

Un’esposizione che si allargherà al giardino del palazzo municipale Burovich de Zmajevich dove ci saranno anche in azione i maestri artigiani e i curatori di bonsai. Lo stesso giardino ospita le straordinarie sculture dell’arte vegetale di Daniele Berto e Denis Girardi della fioreria Non solo fiori. Intrecciando i tralci di vite e di salice (in totale oltre 10 mila metri ed elementi decorativi di ferro ossidato) i due artisti hanno dato vita a figure uniche che s’inseriscono nello spazio del giardino e continueranno ad abbellirlo anche dopo la conclusione della Sagra del Vino, fino a quando il ciclo naturale non avrà consumato le sculture, seguendo i principi della land art. Insieme a esse la sfera geodetica dello scultore Enzo Morson, realizzata anch’essa con materiali naturali.