Caso Sores: De Carlo (M5S): “Necessaria immediata chiarezza su regolarità nomina” interrogazione al ministro Speranza

Dopo le  due interrogazioni al ministro della salute Roberto Speranza presentate nei due rami del Parlamento dal Pd. Alla Camera, attraverso l’iniziativa dell’ex ministro della Salute e deputata Beatrice Lorenzin e al Senato dalla senatrice Tatjana Rojc a palazzo Madama, ora si aggiunge l'interrogazione della parlamentare pentastellata Sabrina De Carlo.

"La pandemia ha evidenziato carenze in settori già molto delicati nonché quanto sia importante intervenire al più presto per tutelare la sicurezza e la salute dei nostri cittadini. Questo però non significa rinunciare alla trasparenza degli iter amministrativi. Mi riferisco in particolar modo alla nomina del Dr. De Monte a nuovo Direttore della SORES, in merito alla quale ho depositato un'interrogazione al Ministro della Salute, Roberto Speranza". Così in una nota la deputata del M5S FVG, Sabrina De Carlo. "Nell’ultimo anno è emerso ancora più chiaramente quant'è fondamentale il lavoro svolto dagli operatori della Sala operativa regionale di emergenza sanitaria della regione Friuli Venezia Giulia, impegno che ho avuto modo di toccare con mano in prima persona assieme al Consigliere regionale, Andreas Ussai, lo scorso 25 gennaio". Spiega la deputata. “La struttura e i suoi operatori sono sempre in prima linea nella lotta al Coronavirus e la tempestiva sostituzione dell'ex direttore, a seguito del suo pensionamento, é più che mai necessaria al fine della buona gestione della struttura. Ciò però non può giustificare la sospensione di un regolare concorso pubblico, per il quale c'erano già 4 candidati, bypassandolo con una nomina diretta, avvenuta tramite valutazioni personali del Dr. Tonutti che, come da lui stesso ha dichiarato, avrebbe ritenuto i 4 candidati non all’altezza del ruolo che avrebbero dovuto ricoprire. Ma come ha potuto valutare tutto ciò senza aver fatto svolgere le prove? Un'anomalia che ritengo opportuno segnalare al Ministero affinché si faccia chiarezza, ancor più alla luce del fatto che l'incarico assegnato potrebbe influire negativamente sul ruolo ricoperto e sulla stessa SORES, poiché il Dr. De Monte ha ribadito anche a mezzo stampa, il procrastinare dell’effettuazione della sua vaccinazione per problemi di salute." conclude De Carlo.