In cenere l’agriturismo Al Privilegio di Enemonzo. Chiuso dal 2015 era in corso l’assegnazione di una nuova gestione

C’è qualcosa di oscuro nel violento incendio scoppiato ieri notte a Enemonzo, in Carnia che ha distrutto completamente l’agriturismo, “Al Privilegio”, infatti pare che le fiamme siano partite da due dependance, casette in legno adiacenti l’area dedicata alla ristorazione. Due focolai distinti e l’assenza, pare, del collegamento elettrico fanno propendere per l’ipotesi del dolo. Del resto l’attività era chiusa dal dicembre dello scorso anno quando era scaduto il contratto d’affitto ai gestori. La struttura adiacente al piccolo campo volo è infatti di proprietà dell’amministrazione comunale ed era in attesa di nuova assegnazione. Erano circa le 23 quando i vigili del fuoco del Distaccamento di Tolmezzo sono arrivati sul posto e hanno lavorato diverse ore per domare il rogo e mettere in sicurezza l’area. I danni sono molto ingenti del resto i fabbricati erano tutti in legno e le fiamme hanno avuto buon gioco. Oltre ala cenere e agli spezzoni di travi bruciacchiate restano tutti i dubbi su quanto avvenuto. Difficile allo stato delle indagini mettere in relazione l’assegnazione della nuova gestione a quanto avvenuto, ma di certo le forze dell’ordine indagheranno a fondo anche in questa direzione.

Potrebbero interessarti anche...