“Cina chiama ITALIA”: Dopo Russia e Singapore, apre a Shangai il terzo “ufficio-sentinella” del comparto Sistema Casa

E’ tutto pronto a Shangai per l’inaugurazione dell’ufficio-sentinella “International Platform China” del Cluster Casa/Arredo Fvg, dove un team italo-cinese presenterà le aziende del comparto regionale ai player globali. Giovedì 22 novembre alle 14, presso le sedi del consorzio a Buttrio e a Brugnera si terrà una conference live dalla Cina con il partner del Cluster, Xue Jie, che dal nuovo ufficio di Shanghai offrirà il suo prezioso punto di vista su come relazionarsi con questo grande mercato che ci sta aprendo le porte. Con Xue ci saranno anche il presidente Franco di Fonzo e il direttore Carlo Piemonte.

“Non si parlerà solo di arredo - anticipa il direttore Piemonte -. Il team italo-cinese di International Platform agevolerà, grazie all’innovativo trait d’union rappresentato dal nuovo ufficio-sentinella a Shanghai, il dialogo tra due culture e mondi che ancora incontrano difficoltà di comunicazione. Se presentato e vissuto da un operatore che vive sul territorio, sarà più facile avvicinare il settore casa (ma non solo) al particolare approccio cinese”. Insomma, consigli e “sconsigli”, come riportato nell’invito “Cina chiama Italia” rivolto agli imprenditori, per chi vuole affrontare il mercato cinese con le dritte giuste.

Molto buona, da subito, la partecipazione al progetto che collega il made in Italy del Fvg con gli operatori locali del settore; Shanghai è il terzo ufficio sentinella permanente, dopo Mosca e Singapore, aperto dal Cluster Arredo/Casa Fvg per presidiare mercati complessi o lontani. La squadra del Cluster Sistema Casa/Arredo Fvg gestirà quindi in loco relazioni con operatori, architetti, designer e giornalisti del settore. I dettagli del progetto, a cui stanno aderendo sempre più imprese friulane e non solo, saranno presentati anche in occasione del Salone del Mobile di Shanghai, dove il Cluster sarà in visita ufficiale alle aziende del Fvg che espongono in tale importante vetrina del made in Italy. “La fiera rappresenta un importante trampolino di lancio per il settore Arredo/Casa e per l’intero made in Italy – dichiara il presidente del Cluster Franco di Fonzo. La sempre maggiore richiesta di partecipazione di aziende del Fvg dimostra quanto sia importante fare sistema non solo a livello regionale, ma anche nazionale”.

Ma come funziona la piattaforma internazionale creata dal Cluster? Le imprese ricevono tempestivamente informazioni su progetti ed opportunità direttamente dal personale delegato dal Cluster ad essere presente in loco; ogni azienda deciderà poi se ritiene interessante aprire un nuovo canale commerciale. Sempre più definito, dunque, il ruolo di polo di innovazione del Cluster quale punto di riferimento per le iniziative nazionali e internazionali che la Regione intraprende nel settore Casa/Arredo.

Potrebbero interessarti anche...