Claudia Gallanda ri-puntualizza sulla nomina del nuovo consigliere di Udine Est

Riceviamo da Claudia Gallanda la risposta alla puntualizzazione (vedi in calce) del nuovo consigliere di Udine Est, Silvana Munaretto:

"Politicamente superficialità e faciloneria rischiano di produrre inadeguatezza nell'amministrazione pubblica.
Ora, la nomina di un consigliere di quartiere, in surroga di chi è prematuramente scomparso, non è un problema prioritario del Comune di Udine però proprio per questo non può venir trattata in modo superficiale.
Non si possono stendere regolamenti per poi piegarli alla convenienza del momento o alla premura.

Nel merito, la nomina del nuovo consigliere di Udine Est, Silvana Munaretto, non appare conforme al regolamento, non solo perché questa signora va a sostituire uno dei due consiglieri assegnati alle minoranze dall'art. 9, aumentando così, fuori regolamento, i rappresentanti delle associazioni.

La nomina di Munaretto è ancor più fuori linea perché proprio l'art. 13, prevede al comma 2 la surroga con "pesca" dall'albo per i soli dimissionari; in caso di morte però il comma 3 non prevede la stessa cosa, l'unica concordanza è il termine al sindaco di 30 giorni per la nomina.

Come vuole logica quindi, prima di procedere alla nomina il sindaco avrebbe dovuto chiedere a chi aveva indicato il precedente consigliere come rappresentante delle minoranze un altro nominativo o almeno se concordasse su un nome nell'albo, rispettando così, almeno formalmente, le quote delle minoranze previste dal regolamento all'art. 9, comma 2.

In trasparenza sarebbe inoltre corretto che i cittadini fossero a conoscenza di chi (partito) abbia indicato chi, almeno per le nomine in quota dei partiti e delle associazioni: questo per chiarezza di immagine.

Colgo inoltre l'occasione per far notare che quando si assumono pubblicamente degli impegni, questi dovrebbero venir messi in agenda e mantenuti; mi riferisco alle promesse di Stefano Salmè di promuovere incontri pubblici sulle problematiche del quartiere, cosa per altro prevista anche dall'art. 24 del regolamento ma finora mai fatta.

Nello specifico della raccolta dei rifiuti "casa per casa" vorrei ricordargli che l'idea di isole ecologiche nelle circoscrizioni è una mia idea, che ho proposto all'amministrazione (la moglie di Salmè è l'ex assessore Perissutti) ancora qualche mese fa, senza ricevere alcun riscontro".

Udine: Silvana Munaretto puntualizza in merito alla sua nomina a consigliere di quartiere